In 4000 all'arena per il Pisa 18/19, oggi la sentenza che potrebbe far partire i campionati (fotogallery e video integrale)

Cascina
Martedì, 11 Settembre 2018

Ieri sera il consueto bagno di folla all’Arena Garibaldi, oggi, forse, sapremo finalmente quante e quali squadre prenderanno parte al campionato di serie C 2018/2019.

Procediamo con ordine e cominciamo dalla serata di ieri, 10 settembre. In 4.000 sono corsi all’Arena per salutare la squadra, riabbracciare i vecchio giocatori, anche quelli che non hanno proprio brillato nella scorsa stagione e dare il benvenuto a quelli nuovi nella speranza che possano onorare la maglia fino in fondo. La serata, sapientemente condotta da Marco Guidi, con la bellissima colonna sonora di Save T Dj a fare da supporto ai cori dei tifosi e supportata da tutto lo staff di Punto Radio, partner storico del Pisa SC, è stata il solito bagno di folla, del resto la presentazione della squadra è il momento in cui speranze e aspettative si incrociano con l’attesa per l’inizio della stagione mai tanto snervante come in questa estate. Il più applaudito, non poteva essere diversamente, è stato il neo capitano Davide Moscardelli, che ha mostrato il piglio del leader alla conclusione della serata, quando ha trascinato i compagni di fronte al pubblico, invitandoli a seguire i cori e i canti che partivano dalla gradinata. 38 anni e si divertiva come un ragazzino, un atteggiamento di cui dovremo tenere conto anche quando sul campo le prestazioni non saranno brillanti, perché in un gioco di squadra, la differenza spesso la fa l’atteggiamento, soprattutto quando c’è da uscire dai momenti difficili.

 

Con la presentazione vorremmo poter dire che si conclude l’estate nerazzurra, mai come quest’anno positiva dal punto di vista dei risultati con il quarto turno di coppa Italia messo in cassaforte grazie alla vittoria sulla Triestina e ai due “giant killing” contro Cremonese e Parma. Per mandare definitivamente in archivio questo prestagione però occorre che si arrivi finalmente alla partenza del campionato ed il primo step, fondamentale, potrebbe compiersi nella serata di oggi con na sentenza del collegio di Garanzia del Coni.

I rumors parlano di una decisione che riporterebbe la serie B a 22 squadre, ma i colpi di scena sono sempre all’ordine del giorno e quello che è certo è che lo stesso collegio di garanzia non pare compatto nella decisione che quindi potrebbe non essere unanime. Certo appare che, comunque vada a finire, i ricorsi non si fermeranno qui, ma a quel punto seguiranno un iter civile, permettendo ai campionati di svolgere il loro corso.

Entro la serata odierna la decisione su format della serie B e sui nomi delle eventuali ripescate, e domani la Lega Pro diramerà gironi e calendari per partire già da domenica con il campionato. Appena tre giorni di tempo per le società per organizzare le prime trasferte. L’auspicio è che si proceda ad una prima giornata su base di vicinanza geografica, salvo comunque, come specificato dal presidente Gravina, la possibilità che alcune partite possano slittare a lunedì o martedì.

Non resta quindi che attendere per conoscere gli avversari dei nerazzurri che con l’arrivo di Liotti sono andati a rinforzare e rimpinguare il reparto difensivo. Sarà l’ultimo acquisto? Chissà, ieri bocche cucite sul prato dell’Arena, vedremo se nei prossimi giorni ci saranno sviluppi, ma questo Pisa che parte a fari spenti senza tanti proclami, ma con tanto entusiasmo a noi piace.

 

 

 

massimo.corsini