Al via la stagione estiva di Marina di Vecchiano: natura, servizi, sicurezza e dog beach

Vecchiano
Sabato, 23 Giugno 2018

 

 

 

L’Estate è ufficialmente iniziata: il Sindaco Angori illustra i servizi e le modalità per trascorrerla a Marina di Vecchiano, la spiaggia del Parco

Dopo un ultimo fine settimana da tutto esaurito sul litorale vecchianese, è in arrivo un altro weekend di sole e caldo, stando alle previsioni meteo, da trascorrere nel Parco a Marina di Vecchiano.

Quest’anno le direttive dell’Unione Europea hanno richiesto espressamente un  programma di ricostituzione dei fronti dunali, che caratterizzano il nostro litorale, il quale fa parte di un SIC – Sito di interesse comunitario - denominato “Selva Pisana”. In base a tutto ciò, sono state attivate delle nuove prescrizioni da parte dell’Ente Parco per la pulizia dell’arenile”, spiega il sindaco Massimiliano Angori.

Ciò significa, che essendo la spiaggia di Marina di Vecchiano collocata appunto in una zona di interesse comunitario, la cosiddetta Selva Pisana, e avendo al suo interno due Riserve Naturali: la “Bocca di Serchio” e la “Bufalina”, debbano essere applicate misure che tengano conto di normative che impongono: il divieto di realizzazione di interventi intensivi di pulizia delle spiagge, unito al divieto di interventi di pulizia con mezzi meccanici nelle fasce antedunali; la diversificazione delle modalità di pulizia tra aree di Riserva Naturale e aree non comprese nelle Riserve; l’incentivazione di metodi a basso impatto ambientale per la pulizia delle spiagge. L'attività quotidiana di sistemazione delle spiagge libere a Marina di Vecchiano a mezzo di setacciatura meccanizzata, è, perciò, impostata in base a queste regole e secondo le indicazioni fornite dall’Ente Parco di Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli con nulla osta dello scorso 18 aprile. In base a tale documento, la setacciatura della spiaggia deve essere effettuata in media per un raggio di 50 metri dalla battigia o, comunque, seguendo l’andamento del limite posto dalla duna consolidata, in applicazione del richiamato nulla osta dell’Ente Parco. In tali aree si interviene regolarmente nelle giornate di lunedì e venerdì e, da questa stagione appena iniziata, un giorno in più, e cioè anche la domenica. Altra novità dell’estate 2018 è anche una sempre maggiore manutenzione dei vialetti che conducono all’arenile, ivi compresa la messa a punto delle passerelle in legno, con l’avvenuto inserimento di nuovi tavolati in collaborazione con l’Ente Parco”, aggiunge il primo cittadino.  

Vediamo, ora, nel dettaglio quali sono i servizi offerti dal litorale vecchianese.

Ricordiamo che è possibile ritirare presso l'URP di Via XX Settembre gli speciali abbonamenti per usufruire dei parcheggi di Marina di Vecchiano, che hanno validità per tutta la stagione: per i residenti a Vecchiano il costo complessivo del pass è pari a 15 euro. Per il ritiro, è necessario portare con sé il libretto di circolazione del mezzo per il quale l’abbonamento è richiesto. 
Con apposita delibera, inoltre, abbiamo confermato anche per la stagione estiva 2018 la riduzione del 20% delle tariffe dei parcheggi sul litorale nei giorni infrasettimanali. Mi preme precisare che la tariffa dei parcheggi ci permette di sostenere come Ente le spese che ruotano attorno alla gestione complessiva di Marina di Vecchiano, vale a dire i costi dovuti a: manutenzione costante delle aree del litorale, gestione dei rifiuti tramite raccolta differenziata, allestimento dei parcheggi, predisposizione dei servizi di pulizia, manutenzione della via del Mare, impostazione ed attivazione del sistema di sicurezza balneare e antincendio”, afferma il sindaco Massimiliano Angori. “Inoltre, ricordo che è attivo il sistema di videosorveglianza su Piazzale Montioni”.

Per quanto riguarda le strutture ricettive, queste sono tutte in funzione. Infine, è partito regolarmente anche il servizio navetta gratuito che collega il parcheggio di Case di Marina con Marina di Vecchiano, facendo registrare già picchi di oltre 400 persone al giorno che hanno fatto uso di tale mezzo pubblico messo gratuitamente a disposizione”, aggiunge il primo cittadino. “Come ogni anno il Comune di Vecchiano cura e coordina anche un piano di sicurezza per il periodo estivo, a cui prendono parte, a supporto della struttura tecnica comunale, associazioni del volontariato locale, e cioè Misericordia di Vecchiano, Pubblica Assistenza di Migliarino, Maresicuro e GLAP, personale del 118 dell’Azienda USL Nordovest, la Polizia Municipale, la Capitaneria di Porto di Livorno, i Vigili del fuoco e i Carabinieri di Migliarino. Tutte le spese sono a carico del bilancio comunale”, afferma ancora il sindaco Angori. “E' innegabile che si sia realizzata un'ottima sinergia per la tutela della sicurezza sul litorale tra il volontariato locale, che svolge un ruolo da protagonista in tal senso, le istituzioni suddette ed il Comune. Un ringraziamento a tutti coloro che operano con costante impegno affinché tutto si svolga sempre per il meglio sull'arenile”.

Ricordiamo, per opportuna informazione di cittadini e turisti, che le spiagge attrezzate Oasi 0, Oasi 1 e Oasi 2, sono tutte dotate di servizi igienici con WC e docce pubblici, ed inoltre tutte le strutture di ristoro hanno altrettanti servizi riservati alla loro clientela.

Dopo la positiva esperienza degli scorsi anni il Comune di Vecchiano, inoltre, anche per il 2018, ha dato il via libera all’ordinanza che disciplina le attività balneari prevedendo la possibilità, per chi lo desidera, di andare al mare con il proprio cane. Il Comune, infatti, recepisce la legge regionale per la tutela degli animali. Chi possiede un cane potrà portarlo, anche per la stagione estiva 2018, con il guinzaglio sulla spiaggia in prossimità della Foce del Serchio e a nord dell’Oasi 2. Per quanto riguarda gli esercizi pubblici e la spiaggia attrezzata, questi sono aperti ai proprietari ed al loro cane ma, come dice la legge regionale, i responsabili degli esercizi e delle spiagge possono adottare misure limitative all’accesso, previa comunicazione al Sindaco, come già fatto dall'Oasi 1.

L'ordinanza suddetta disciplina, inoltre, i divieti e le prescrizioni sull'uso delle aree di proprietà comunale, tanto per citare alcuni aspetti, al fine di consentire a cittadini e turisti di trascorrere una serena stagione estiva

Fonte Ufficio stampa Conune di Vecchiano

redazione.cascinanotizie