Antonio Logli condannato a 20 anni di carcere per il delitto Ragusa

San Giuliano Terme
Mercoledì, 21 Dicembre 2016

Antonio Logli è stato ritenuto colpevole della morte della moglie Roberta Ragusa e condannato a 20 anni di carcere, la stessa pena richiesta dai Pubblici Ministeri Aldo mantovani e Alessandro Crini.

Il Logli ha atteso l'esito del processo nella sua casa di Gello, nel Comune di San Giuliano Terme.

La sentenza è giunta poco dopo le 13 di mercoledì 21 dicembre, dopo molte ore di camera di consiglio ed è stata letta dal giudice Elsa Iadaresta.

I difensori di Antonio Logli, Sergio Sergiampietri e Roberto Cavani, sono rimasti stupiti della sentenza, convinti dell’innocenza del loro assistito.

Soddisfazione invece da parte della famiglia della Ragusa e anche del superteste Loris Gozi, considerato inattendibile dal collegio di difesa dell’elettricista della Geste, attendibile senza ogni ragionevole dubbio dall’accusa.

Resta irrisolto il mistero del corpo mai ritrovato di Roberta Ragusa.

luca.doni