A Calci è Certosa Festival

Calci
Lunedì, 2 Luglio 2018

Saranno la passione e l'amore i temi di questo XVIII Certosa Festival presentato oggi nella sala Consiliare del Comune di Calci alla presenza del Sindaco, Massimiliano Ghimenti, dell'Assessore alla Cultura, Anna Lupetti, del Presidente Area Monti Pisani della Confesercenti Laura Grassi e del direttore artistico del Festival, Salvatore Ciulla.

Una manifestazione che, pur riproponendo gli schemi di spettacoli di qualità legati alla musica e al teatro, «...è stata pensata in modo innovativo e trasversale, per premiare la quantità sempre crescente di turisti, italiani e stranieri, che vengono a visitare i Monti Pisani» ha detto il Sindaco Ghimenti che ha sottolineato come Calci e il territorio circostante abbiano visto crescere il numero di turisti, il loro tempo di permanenza e, principalmente, l'allargamento del periodo anche a giugno e settembre oltre i due mesi di luglio e agosto da sempre apprezzati.

«Proprio per questo motivo, - ha detto l'assessore Lupetti - anche grazie alla collaborazione della Confesercenti, abbiamo esteso anche al mese di settembre alcuni spettacoli del Certosa festival, mentre "Con... il Certosa festival" che si terrà nella Piazza Garibaldi di Calci dalle 18.30 alle 21 abbiamo voluto intrattenere con musica e spettacoli concittadini e turisti in attesa degli eventi in Certosa. Per loro anche una "card" gratuita da ritirare presso gli esercizi commerciali della città che darà diritto a sconti per gli spettacoli del festival e in alcuni degli esercizi convenzionati. Infine, l'opportunità di una navetta che porterà gratuitamente coloro che lo desiderano alla Certosa di Calci prima degli spettacoli e verrà a riprenderli al termine; una opportunità per chi non scelga di percorrere a piedi la breve distanza che separa il centro dalla Certosa.

 «Preziose anche quest'anno le collaborazioni artistiche che ci regaleranno intensi momenti di Flamenco e di Jazz in città. - ha spiegato Ciulla, Direttore Artistico del Festival - Nella prestigiosa Corte della Certosa potremo invece godere alcune performance liriche: dalla rivisitazione della Traviata di Verdi ad una concerto dedicato alle donne delle opere di Giacomo Puccini, passando per La Vedova Allegra di Lehar. Molti degli spettacoli saranno gratuiti, quelli a pagamento avranno prezzi accessibili, ancor più se si dispone della “Card”. I bambini, ovviamente, non pagheranno»

«Una occasione importante - ha concluso la Presidente Grossi - per mostrare come la sinergia tra pubblico e privato e all'interno del sistema economico territoriale possa portare a risultati positivi. Abbiamo aderito con piacere al Certosa festival portando il nostro contributo di idee ed economico perché siamo certi che accrescendo e differenziando l'offerta culturale il turismo possa avere un significativo beneficio. Ma ci fa piacere pensare anche che per la popolazione possa essere un'occasione per vivere diversamente la loro città guastando il piacere di una serata distensiva e gradevole».

L’Assessore Anna Lupetti, infine, ha espresso sincera gratitudine verso gli Enti Patrocinatori e gli sponsor vecchi e nuovi che hanno affiancato il Comune in quest’iniziativa volta a valorizzare le Terre di Pisa attraverso l’integrazione tra arte e cultura, territorio ed economia.

Il primo appuntamento è quindi per domenica 8 luglio dalle 18.30 alle 21 in Piazza Garibaldi con il duo Michela Lombardi e Piero Fassi con lo spettacolo OLD & NEW STANDARDS e poi alle 21.30 alla Certosa per LA SORELLA DI ALFREDO Selezione della Traviata di Giuseppe Verdi.

redazione.cascinanotizie