Calci partecipa alla Giornata contro la violenza sulle donne.

Calci
Venerdì, 25 Novembre 2016

Il Comune di Calci ci comunica questa bella iniziativa che pubblichiamo affinché  questa giornata sia momento di riflessione e condivisione per tutti.

Valentina Ricotta

Assessore alle Politiche socio-sanitarie e abitative, politiche giovanili, lavoro, attività e manifestazioni sportive e storiche, legalità e partecipazione

Il 25 Novembre del 1960, le tre sorelle Mirabal furono brutalmente assassinate poiché facevano parte del movimento di opposizione al regime domenicano di Rafael Leonidas Trujillo.Questo omicidio per la sua efferata violenza, scosse l’opinione pubblica e negli anni, grazie al movimento femminista che continuò a diffonderne la memoria, molti paesi si unirono nella commemorazione di questo giorno, come simbolo del clamore e della denuncia del maltrattamento fisico e psicologico di donne e bambine.

Nel 1999 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha reso istituzionale questa giornata, invitando governi, organizzazioni e media a sensibilizzare la società sulla violenza di genere.Sono migliaia ancora oggi, purtroppo, le donne picchiate, sfregiate, vittime di abusi, private dei loro diritti, non tutelate e tutto questo rimane spesso in un grave silenzio, anche istituzionale.

La nostra amministrazione vuole impegnarsi in difesa di tutti, in particolare oggi di tutte le donne, ed esprimere il proprio NO a qualsiasi forma di violenza. Per manifestare il nostro impegno e sensibilizzare la cittadinanza su questo importate tema, oggi 25 Novembre e per tutto il fine settimana, la facciata del palazzo municipale sarà illuminata di rosso. Nell'atrio del comune sarà posta una sedia rossa vuota, simbolo di ogni donna che è perseguitata o ha perso la vita per colpa della violenza di un uomo.

Sopra la sedia lasceremo l’elenco dei nomi delle 52 donne vittime di femminicidio, che sono morte solo nei primi sei mesi di quest’anno.

#Nonuna di meno

jacopo.artigiani