Calci, solidarietà dopo l'incendio. 6 mila euro per le famiglie dall'associazione Aicpe Onlus

Calci
Lunedì, 29 Ottobre 2018

AICPE Onlus (Associazione Italiana Chirurgia Plastica Estetica Onlus) nasce nel 2012 con lo scopo di svolgere attività di beneficenza e solidarietà in favore di persone svantaggiate a causa di sfavorevoli condizioni psico-fisiche o economico-sociali, con particolare attenzione ai paesi in via di sviluppo.

Da anni impegnata all’estero con numerose missioni umanitarie di chirurgia plastica in Africa, Togo e Benin ed in Sud America, Paraguay e Guatemala ha già manifestato la propria attenzione e generosità in passato mediante donazioni per popolazioni colpite dal terremoto nelle Filippine ed in Italia.

Nonostante in Italia si viva quotidianamente fra mille difficoltà, i problemi quotidiani sono insignificanti se paragonati a quelli di chi ha davvero perso tutto come la propria casa distrutta nell’incendio - dice Marco Stabile, chirurgo plastico presidente di AICPE Onlus -”.

Per questo il Consiglio direttivo di AICPE Onlus, presieduto dal Dott. Stabile, domiciliato nello stesso paese colpito dalla recente tragedia, si è impegnato a devolvere 6000 euro in seguito ai contatti presi con il sindaco del paese Massimiliano Ghimenti, a garanzia che i soldi raggiungano le famiglie segnalate più bisognose.

Il sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti, aggiunge: “Insieme al Governatore della Misericordia, fin da subito, abbiamo pensato che fosse opportuno destinare le risorse delle donazioni alle famiglie che hanno perso la casa. Almeno per sostenere le prime (ingenti) spese necessarie allo smaltimento materiali bruciati, alle perizie tecniche ed all’approccio alla demolizione ed allo smaltimento delle macerie. Abbiamo chiesto schede alle 12 famiglie con danni alle abitazioni, entro pochi giorni daremo un primo sensibile contributo. Ringrazio AICPE Onlus per questo prezioso aiuto”.

Fonte Ufficio stampa Comune di Calci

redazione.cascinanotizie