Cascina si mobilità per i terremotati: prime iniziative di raccolta fondi e materiale

San Sisto al Pino
Giovedì, 25 Agosto 2016

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera arrivata in redazione che comunica una prima iniziativa sul territorio per la raccolta fondi destinati ai terremotati del Lazio e delle Marche.

 

"In seguito al devastante terremoto avvenuto la notte del 24 agosto e alle disastrose conseguenze, la nostra associazione sportiva SchermAbilità ha deciso di promuovere un Mercatino Solidale in collaborazione con le famiglie ed i bambini iscritti al campo estivo Cascina Explorer.

Dal 29 agosto al 14 settembre nei locali del Circolo Arci Matteotti in via Garzella 133 a S. Sisto al pino (Comune di Cascina) sarà allestito un mercatino nel quale saranno messi in vendita giocattoli, libri, oggetti vari. 

Facciamo un appello a tutti i cittadini, agli amici e ai conoscenti: se avete materiale da donarci per arricchire il mercatino o volete contribuire alla causa venendo ad acquistare anche solo un piccolo oggetto VI ASPETTIAMO TUTTI I GIORNI DA LUNEDÌ  A VENERDÌ dalle ore 8:00 alle ore 16;30.

In queste ore e nei prossimi giorni, lo apprendiamo dai numerosi servizi che trasmettono in tv, la priorità assoluta è "l'estrazione dalle macerie" delle persone che si trovavano in quei luoghi, quindi noi adesso purtroppo possiamo solo assistere; muoversi ora e andare sul posto potrebbe rilevarsi addirittura un intralcio per i numerosi soccorritori esperti scesi in campo appena dopo il fatto. 

Sono già state attivate raccolte da tutta Italia di generi alimentari, vestiti, coperte...e siamo convinti che in questa prima fase il sostegno sarà massimo, e quindi ci siamo chiesti: cosa possiamo fare noi di utile?Tra poco ricomincerà la scuola e tutte le strutture scolastiche sono crollate e con esse tutto l'arredo,i libri, i computer, la cancelleria...ecco che allora abbiamo pensato di occuparci del DOPO. Il nostro staff, i bambini e tutte le persone che ci vorranno tendere una mano si impegneranno raccogliere soldi, contattare la gente del posto e acquistare e consegnare personalmente quello che sarà richiesto. Questa operazione sarà possibile anche grazie all' associazione La Racchetta Cascina che ogni volta non esita un attimo a garantirci disponibilità e supporto.

"A Natale bisogna essere tutti più buoni, anche no. Bisogna esserlo sempre e di più quando serve".Con questo spirito e questa convinzione il nostro gruppo si impegnerà nei prossimi giorni.Con entusiasmo e forte senso civico faremo il possibile per raggiungere un bel "risultato solidale".

Elisa Callari

 

(foto ansa)

luca.doni