Cittadini in difficoltà per la soppressione della fermata del Distretto Sanitario

Casciavola
Venerdì, 4 Maggio 2018

"Con la soppressione della fermata dell’autobus a Casciavola, scrive il Partito Democratico di Cascina,  i cittadini più deboli sono stati lasciati a piedi. Per loro il Distretto Sanitario è ora più lontano. Nei giorni scorsi è stata cancellata una delle fermate più utilizzate della Pisa-Pontedera nel Comune di Cascina: quella di servizio al Distretto Sanitario. Sindaca e giunta non sembrano aver preso in considerazione il disagio causato con questa scelta a un ampio numero di cittadini".

Per far tornare i pullman a fermarsi a Casciavola i consiglieri del Partito Democratico hanno presentato un’interrogazione urgente per il prossimo consiglio comunale. Il Pd evidenzia che la fermata rappresenta l’unica alternativa all’uso del mezzo privato per rivolgersi ai servizi sanitari e che la soppressione va a colpire le fasce più deboli dell’utenza che si rivolge al Distretto.

"La fermata, conclude la nota dei Dem, è anche un punto di salita e discesa fondamentale per i lavoratori e gli studenti residenti nella frazione di Casciavola, che da sola conta oltre quattromila abitanti. E la stessa fermata è inoltre di servizio al centro di riabilitazione diurno e al centro sociale Il Giardino".

massimo.corsini