Gran Finale con NavigArte, domenica 9 in scena "Io chiara, tu scura"

PISA e Provincia
Mercoledì, 5 Dicembre 2018

Gran finale di NavigArte 2018 con “Io chiara, Tu scura” lo spettacolo firmato da Flavia Bucciero e dalla Compagnia Compagnia Movimentoinactor/ Con.Cor.D.A.  che va in scena domenica 9 dicembre alle 21.00 al Teatro Nuovo in piazza della Stazione a Pisa con un nuovo ed inedito allestimento. Interpretato da Paloma Biagioli, Elisa Paini e realizzato con il sostegno di Regione Toscana e Comune di Pisa - lo spettacolo racconta la storia identitaria di due giovani donne: una di carnagione scura, l’altra chiara, europea. Nel vederle non sappiamo dire chi è straniera e chi è autoctona, Chi nel suo paese e chi ospite. Chi detiene il potere della cultura dominante e chi ne è succube. L’era della globalizzazione le confonde e le fonde. Sono entrambe giovani donne in metamorfosi, in un mondo senza confini, in cui gli echi di culture diverse le fanno sentire, alternativamente, a casa loro o straniere. "In questo lavoro - spiega la coreografa e autrice Flavia Bucciero - abbiamo voluto guardare il mondo con gli occhi di due giovani donne per riconoscere che alla fine il mondo che abitiamo, appartiene a tutti e che seppure le nostre radici esistono e ci connotano, ne possiamo acquisire altre, tante quante ce ne piacciono. Tutti i luoghi possono diventare nostri. Ciò che ci accomuna è che siamo tutti uomini e donne fatti di pelle, capelli, unghie, viviamo tutti i nostri amori, i nostri desideri, le nostre paure. Ciò che ci differenzia è che ognuno di noi è assolutamente unico e irripetibile”. In definitiva quindi, lo spettacolo di Flavia Bucciero che ha lavorato al progetto insieme a Riccardo Tonelli, sembra suggerire che la questione resta aperta: come conciliare assimilazione  e identità? Forse la risposta sta nel fare i conti con un mondo senza più confini, infinitamente grande ed estraneo o infinitamente piccolo e familiare, a seconda della prospettiva con cui lo viviamo.  Come tutti gli spettacoli di “NavigArte 2018” anche questo sarà seguito da un breve incontro con gli artisti, un’occasione unica che permette agli spettatori di esaudire le proprie curiosità, entrare nel vivo della costruzione artistica degli spettacoli e avere la possibilità di incontrare gli interpreti.

Biglietti:  Intero € 7, Ridotto € 5 (soci UniCoopFi, studenti universitari, residenti quartiere Porta a mare - Cep – Barbaricina, allievi di scuole di danza, musica, teatro)
 

redazione.cascinanotizie