Il "paginone" dei playoff, ecco tutto quello che c'è da sapere

Sport
PISA e Provincia
Lunedì, 6 Maggio 2019

Tutto quello che c'è da sapere sui playoff. La storia, le finali, le curiosità (molte riguardano proprio il Pisa), il regolamento e il calendario

La storia dei playoff della terza serie

Dal Como e dalla Salernitana al Cosenza. Dal campo neutro di Verona e di Napoli a quello di Pescara, aspettando la doppia finale che solo per questa stagione porterá due squadre in serie B, una storia lunga poco un quarto di secolo. I playoff fanno infatti la loro irruzione nel mondo del calcio nella stagione 1993/94, la stessa in cui in terza serie, da sempre un laboratorio del pallone, si sperimentò anche i tre punti a partita.

Da allora quindi non basta arrivare nelle prime due posizioni della classifica: o primi oppure tornava tutto in gioco. Una innovazione quella dei playoff, già nota in altri sport di squadra come la pallacanestro e la pallavolo ma totalmente sconosciuta al mondo del calcio fino a quando nel 1987 furono, manco a dirlo, gli Inglesi a sperimentarla con successo nei campionati di Football League, ovvero dalla nostra serie B fino alla quarta serie. Da li in poi l'innovazione è stata copiata un po' in tutta Europa fino ad arrivare in Italia nel 1994.

Le regole erano chiare semifinali seconda contro quinta e terza contro quarta con gare di andata e ritorno e priorità, in caso di parità dopo 180’, per la squadra meglio piazzata nella stagione regolare poi finale in campo neutro fra le vincitrici delle semifinali con la meglio piazzata che in caso di parità stacca il biglietto per la serie B.

Dalla stagione 2000/01 cambia lo svolgimento della finale: non più gara unica ma andata e ritorno, sempre però con la regola che premia la meglio piazzata in campionato in caso di parità dopo I tempi supplementari. Una modifica dovuta più alle difficoltà da parte della Lega di Serie C a trovare una città ed un Prefetto disposto ad ospitare una partita così delicata, che ad una vera e propria esigenza di equità sportiva.

Questo regolamento va avanti fino alla stagione 2013/14 quanto i playoff furono allargati da quattro ad otto squadre per girone inserendo anche delle novità regolamentari, come i quarti di finale in gara unica, la possibilità dei tempi supplementari anche nei quarti di finale e nelle semifinali e non più solo nella finale e la possibilità dei calci di rigore in tutti e tre i turni. Pertanto a parità di gol complessivi non è più applicata la regola che promuove automaticamente la squadra meglio classificata nella stagione regolare la quale mantiene il solo vantaggio del fattore campo.

Dalla stagione 2014/15 quando la serie C torna ad essere a tre gironi, si cambia ancora. I playoff vengono disputati dalle seconde e terze classificate dei tre gironi e dalle due migliori quarte, si articolano in un turno preliminare a gara unica, in casa delle squadre migliori seconde e della migliore terza, e in semifinali e finali in gara doppia, accordando il vantaggio del fattore campo alle squadre meglio piazzate in classifica. In tutti i turni sono previsti tempi supplementari e calci di rigore a parità del computo dei gol complessivi. Si arriva quindi alla stagione 2016/17 i playoff ormai diventano un affare per tutti e si partorisce l’obbrobrio che tutti conosciamo. Questo però dovrebbe essere l’ultimo anno a 28 squadre, dalla stagione prossima (il condizionale é d’obbligo) pare si torni al regolamento 2015, con le seconde, le terze e le due migliori quarte.

Tutte le finali

Finale Unica in campo neutro, due promosse, una per girone Monza, 10 giugno 2007 > Monza - Pisa 1-0
Pisa, 17 giugno 2007 > Pisa - Monza 2-0 (dts)
Foggia, 10 giugno 2007 > Foggia - Avellino 1-0
Avellino, 17 giugno 2007 > Avellino - Foggia 3-0 (dts)
Verona, 19 giugno 1994 > Como - Spal  2-1
Napoli, 22 giugno 1994 > Salernitana - Juve Stabia 3-0     
Bologna, 25 giugno 1995 > Pistoiese - Fiorenzuola 4-3 (d.t.s.)
Pescara, 24 giugno 1995 > Avellino - Gualdo 5-4 (dts)
Cittadella, 1 giugno 2008 > Cittadella - Cremonese 0-1
Cremona, 8 giugno 2008 > Cremonese - Cittadella 1-3
Taranto, 1º giugno 2008 > Taranto - Ancona 0-0
Ancona, 8 giugno 2008 > Ancona - Taranto 2-1
Modena, 22 giugno 1996 > Empoli  - Como 1-0
Foggia, 22 giugno 1996 > Ascoli - Castel di Sangro 0-0 (5-6 dcr)   
Padova, 14 giugno 2009 > Padova - Pro Patria 0-0
Busto Arsizio, 21 giugno 2009 > Pro Patria - Padova 1-2   
Crotone, 14 giugno 2009 > Crotone - Benevento 1-1
Benevento, 21 giugno 2009 > Benevento - Crotone 0-1   
Ferrara, 15 giugno 1997 > Carpi - Monza 2-3
Roma, 15 giugno 1997 > Ancona - Savoia 1-0
Cremona, 6 giugno 2010 > Cremonese - Varese 1-0
Varese, 13 giugno 2010 > Varese - Cremonese 2-0
Verona, 6 giugno 2010 > Verona - Pescara 2-2
Pescara, 13 giugno 2010 > Pescara - Verona 1-0
Perugia, 14 giugno 1998 > Cremonese - Livorno 1-0 (dts)
Ancona, 14 giugno 1998 > Ternana - Nocerina 1-0 (dts) 
Verona, 12 giugno 2011 > Verona - Salernitana 2-0
Salerno, 19 giugno 2011 > Salernitana - Verona 1-0
C. di Stabia, 12 giugno 2011 > Juve Stabia - Atl. Roma 0-0
Roma, 19 giugno 2011 > Atletico Roma - Juve Stabia 0-2
Cremona, 13 giugno 1999 > Lumezzane - Pistoiese 1-2
Avellino, 13 giugno 1999 > Juve Stabia - Savoia 0-2
Vercelli, 3 giugno 2012 > Pro Vercelli - Carpi 0-0
Modena, 10 giugno 2012 > Carpi - Pro Vercelli 1-3
Lanciano, 3 giugno 2012 > Virtus Lanciano- Trapani 1-1
Erice, 10 giugno 2012 > Trapani - Virtus Lanciano 1-3
Verona, 11 giugno 2000 > Cittadella - Brescello 1-1 (dts)  
Perugia, 11 giugno 2000 > Ancona -  Ascoli 1-1 (dts)
Carpi, 9 giugno 2013 > Carpi - Lecce 1-0 
Lecce, 16 giugno 2013 > Lecce - Carpi 1-1
Pisa, 9 giugno 2013 > Pisa - Latina 0-0
Latina 16 giugno 2013 > Latina - Pisa 3-1 (d.t.s.)
Finale andata e ritorno, due promosse, una per girone Bolzano, 1 giugno 2014 > Südtirol - Pro Vercelli 0-1
Vercelli, 7 giugno 2014 > Pro Vercelli -Südtirol 1-1
Lecce, 1 giugno 2014 > Lecce - Frosinone 1-1
Frosinone, 7 giugno 2014 > Frosinone - Lecce3-1 (d.t.s)
Livorno, 10 giugno 2001 >  Livorno - Como 0-0
Como, 17 giugno 2001 >Como - Livorno 1-0 (dts)
Catania, 10 giugno 2001 > Catania - Messina 1-1
Messina, 17 giugno 2001 > Messina - Catania 1-0   
Finale andata e ritorno, una sola squadra promossa
Trieste, 2 giugno 2002 > Triestina - Lucchese 2-0
Lucca, 9 giugno 2002 > Lucchese - Triestina 3-3 (dts)
Catania, 2 giugno 2002 > Catania - Taranto 1-0
Taranto, 9 giugno 2002 > Taranto - Catania 0-0
Como, 7 giugno 2015 > Como - Bassano Virtus 2-0
Bassano 14 giugno 2015 > Bassano Virtus – Como 0-0
Pisa, 8 giugno 2003 > Pisa - AlbinoLeffe 2-1
Bergamo, 15 giugno 2003 > AlbinoLeffe - Pisa 4-2 (dts)
Martina Franca, 8 giugno 2003 > Martina - Pescara 0-0
Pescara, 15 giugno 2003 > Pescara - Martina 2-0
Pisa, 5 giugno 2016 > Pisa – Foggia 4-2
Foggia, 12 giugno 2016 > Foggia – Pisa 1-1
Finale unica, una sola squadra promossa
Cesena, 13 giugno 2004 > Cesena - Lumezzane 1-1
Lumezzane, 20 giugno 2004 > Lumezzane – Cesena 1-2 (dts)
Viterbo, 13 giugno 2004 > Viterbese - Crotone 0-0
Crotone, 20 giugno 2004 > Crotone - Viterbese 3-0 
Firenze, 17 giugno 2017 > Parma – Alessandria 2-0
Pavia, 12 giugno 2005 > Pavia - Mantova 1-3        
Mantova,19 giugno 2005 > Mantova - Pavia 3-0
Napoli, 12 giugno 2005 > Napoli - Avellino 0-0    
Avellino, 19 giugno 2005 > Avellino - Napoli 2-1
Pescara, 16 giugno 2018 > Cosenza – Robur Siena 3-1
Monza, 11 giugno 2006 > Monza - Genoa 0-2
Genova, 18 giugno 2006 > Genoa - Monza 0-1
Grosseto, 4 giugno 2006 > Grosseto - Frosinone 0-0
Frosinone, 11 giugno 2006 > Frosinone - Grosseto 1-0
 

I playoff compiono 25 anni, non tutti sanno che...

  • Le prime due finali furono Como-Spal 2-1 giocata a Verona per il girone A e Salernitana-Juve Stabia 3-0 giocata a Napoli per il girone B;
  • Sono ben 110 le squadre che almeno una volta hanno partecipato ai playoff;
     
  • Sono quattro le debuttanti in questa stagione: Imolese, Fermana, Novara e Potenza sono infatti alla loro prima partecipazione assoluta agli spareggi promozione
     
  • Il Pisa è la squadra con il maggior numero di partecipazioni ai playoff: 8, segue il Monza con 7, poi Como 6, Juve Stabia, Cremonese, Reggiana e Benevento 5
  • Sono ben 8 le squadre attualmente in serie A ad aver disputato almeno una volta i playoff:  Bologna (1), Empoli (1), Frosinone (3), Genoa (1), Napoli (1), Parma (1), Sassuolo (1), Spal (2);
  • Sono 26 gli scudetti scesi in campo nei playoff di serie C: Genoa (9), Bologna e Pro Vercelli (7), Napoli (2), Verona (1);
  • Hanno il 100% di playoff vinti: Ancona (3 su 3), Cittadella, Pistoiese e Pro Vercelli (2 su 2), Empoli, Latina, Messina, Parma, Ternana e Triestina (1 su 1);
  • Sono un vero e proprio tabu per il Benevento che ne ha disputati 5 senza vincerne alcuno e per il Foggia a digiuno con 4 partecipazioni;
  • La rimonta più sensazionale nelle finali di andata e ritorno è quella del 2008, quando il Cittadella, battuto in casa 1-0 dalla Cremonese, andò a vincere in trasferta per 3-1;
  • L'edizione 1995 è quella con il maggior numero di reti: 16 in due partite, Avellino-Gualdo 5-4 sempre del 1995 la partita singola con più reti segnate;
  • Nelle doppie finali Pisa protagonista delle sfide con il maggior numero complessivo di reti nei 180': un ricordo doloroso, Albinoleffe - Pisa 5-4 e uno felice Foggia - Pisa 3-5;
  • Il totale delle squadre promosse via playoff è di 47;
  • Le squadre con il maggior numero di vittorie sono: Como, Avellino e Ancona con 3 successi, seguono Cittadella, Crotone, Frosinone, Pescara, Pisa, Pistoiese e Pro Vercelli con 2 successi, chiudono la lista AlbinoLeffe, Ascoli, Carpi, Castel di Sangro, Catania, Cesena, Cosenza, Cremonese, Empoli, Genoa, Juve Stabia, Latina, Mantova, Messina, Monza, Padova, Parma, Reggiana, Savoia, Ternana, Triestina, Varese Verona che hanno vinto una volta;
     
  • Per il Pisa questa sarà l’ottava partecipazione ai playoff (record assoluto) disputando un totale di 24 partite con 9 vittorie, 8 pareggi e 7 sconfitte;
  • In casa il Pisa ha giocato 12 partite con 8 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte (contro il Brescello nella prima edizione disputata e contro la viterbese nell’ultima);
  • In trasferta il Pisa ha giocato 12 partite con 1 vittoria (a L'Aquila nel 2013/14), 6 pareggi e 5 sconfitte.

Il regolamento 2018/2019 

Playoff verranno disputati dalle 28 squadre che, a conclusione della regular season, si sono classificate dal secondo al decimo posto più la Viterbese vincitrice della Coppa Italia. Lo svolgimento delle gare di Playoff si articolerà attraverso tre distinte fasi, con condizioni di accesso determinate come segue: FASE PLAYOFF DEL GIRONE - FASE PLAYOFF NAZIONALE - FINAL FOUR

  • FASE PLAYOFF DEL GIRONE

Alla Prima Fase Playoff del girone accedono le 21 squadre classificate dal quarto al decimo posto di ciascun girone. Questa prima fase si svolge in gara unica da disputare in casa della squadra meglio piazzata in campionato.

A. Primo Turno Playoff del girone (venerdì 11 maggio, gara unica)

Le 18 squadre classificate dal quinto al decimo posto di ciascun girone si affrontano, in gara unica, secondo la seguente previsione:
a) la squadra quinta classificata affronterà la squadra decima classificata del medesimo girone;
b) la squadra sesta classificata affronterà la squadra nona classificata del medesimo girone;
c) la squadra settima classificata affronterà la squadra ottava classificata del medesimo girone;

In caso di parità al termine dei 90’ regolamentari, avrà accesso alla fase successiva la squadra meglio classificata al termine della regular season. Le squadre vincenti avranno accesso al secondo turno

B. Secondo Turno Playoff del girone 

Nel secondo turno di Playoff del girone, alle 3 squadre vincitrici degli incontri del primo turno, si aggiunge la squadra classificata al quarto posto di ciascun girone di regular season.
Le 4 partecipanti sono ordinate nel rispetto del piazzamento in classifica ottenuto al termine della stagione regolare, determinandosi gli accoppiamenti secondo i seguenti criteri:
a) la migliore classificata affronta, in casa e in gara unica, la peggiore classificata;
b) le altre due si affrontano in gara unica sul campo della migliore classificata.

Le squadre vincenti avranno accesso alla Fase Playoff Nazionale.
In caso di parità al termine dei 90’ regolamentari, avrà accesso alla Fase Playoff Nazionale la squadra meglio classificata al termine della regular season.

  • FASE PLAY OFF NAZIONALE

Alla Fase Playoff Nazionale partecipano 13 squadre che si confronteranno in un doppio turno.

A. Primo Turno Play Off Nazionale (Domenica 19 maggio – Mercoledì 22 maggio)

Al Primo Turno Playoff Nazionale partecipano 10 squadre, così determinate:
a) le 6 squadre che risultano vincenti degli incontri della Fase playoff dei gironi;
b) le 3 squadre terze classificate di ogni girone al termine della regular season;
c) la Viterbese in quanto vincitore della Coppa Italia

Il primo turno della Fase Playoff Nazionale si articolerà attraverso 5 incontri in gare di andata e ritorno secondo accoppiamenti tra le 10 squadre qualificate che prevederanno come “teste di serie” le 5 squadre di seguito indicate:

a) le 3 squadre classificate al terzo posto di ciascun girone nella regular season (Il Pisa quindi sarà testa di serie);
b) La vincitrice della Coppa Italia Serie C (Viterbese)
c) la squadra che, tra le 6 vincitrici dei Play Off di girone, risulterà meglio classificata nella regular season.
Le altre 5 squadre saranno accoppiate alle 5 “teste di serie” mediante sorteggio. Le squadre “teste di serie” disputeranno la gara di ritorno in casa.
Le squadre vincenti, al termine delle due gare, avranno accesso al Secondo Turno della Fase Playoff Nazionale.
In caso di parità al termine delle due gare di andata e ritorno avrà accesso al Secondo Turno della Fase Play Off Nazionale la squadra meglio classificata.

B. Secondo Turno della Fase Playoff Nazionale

Al secondo turno della fase dei Playoff Nazionale partecipano le 5 squadre risultate vincitrici delle gare del Primo Turno e le 3 squadre classificate al secondo posto di ciascun girone al termine della regular season.
Le gare del Secondo Turno della Fase Playoff Nazionale si articoleranno attraverso 4 incontri in gare di andata e ritorno, secondo accoppiamenti tra le 8 squadre qualificate che prevederanno, come “teste di serie”, le 4 squadre di seguito indicate:
a) le 3 squadre classificate al secondo posto di ciascun girone nella regular season;
b) la squadra che, tra le vincitrici del primo turno di Playoff Nazionale, risulterà meglio classificata delle altre.
Le altre 4 squadre saranno accoppiate alle 4 “teste di serie” mediante sorteggio. Le squadre “teste di serie” disputeranno la gara di ritorno in casa.
Le squadre vincenti, al termine delle 2 gare, avranno accesso alla Fase della Final Four.
In caso di parità al termine delle 2 gare di andata e ritorno avrà accesso alla Final Fourla squadra meglio classificata..

  • Finali

Essendo due le squadre promosse quelle che fino allo scorso anno erano le semifinali, quest’anno diventano le due finali che saranno disputate in gara di andata e ritorno secondo accoppiamenti determinati da sorteggio integrale.
Al termine degli incontri, in caso di parità, saranno disputati due tempi supplementari di 15’ e, perdurando tale situazione, saranno eseguiti i calci di rigore. Le due squadre vincitrici saranno promosse in serie B.

I turno fase a gironi
(Domenica 12 maggio, gara unica)
Gara unica in caso di parità si qualifica la squadra meglio classificata (quella che gioca in casa)

Girone A Girone B Girone C
Pro Vercelli - Alessandria 3-1 Monza - Fermana 2-0

Potenza - Rende 0-0

Siena - Novara 0-1 Sudtirol - Sambenedettese 1-0 V. Francavilla - Casertana 1-0
Carrarese - Pro Patria 2-0 Ravenna - Vicenza 1-1 Reggina - Monopoli 1-1

II turno fase a gironi
(mercoledì 15 maggio, gara unica)
Gara unica in caso di parità si qualifica la squadra meglio classificata (quella che gioca in casa)

Girone A Girone B Girone C
Arezzo - Novara 2-2 FeralpiSalò - Ravenna 0-0 Catania - Reggina 4-1
Pro Vercelli - Carrarese 1-2 Monza - Sudtirol 3-3 Potenza - Virtus Francavilla 3-1

I turno fase nazionale
(domenica 19 maggio - mercoledì 22 maggio)
Partite di andata e ritorno in caso di parità dopo 180' si qualifica la squadra meglio classificata

Partita di andata (19 maggio) Partita di ritorno (22 maggio)
Carrarese - Pisa 2-2  Pisa - Carrarese 2-1 (4-3)
Feralpisalò - Catanzaro 1-0 Catanzaro - Feralpisalò 2-2 (2-3)
Monza - Imolese 1-3 Imolese - Monza 1-3 (4-4)
Potenza - Catania 1-1 Catania - Potenza 1-1 (2-2)
Arezzo - Viterbese 3-0 Viterbese - Arezzo 0-2 (0-5)

II turno fase nazionale
(mercoledì 29 maggio - domenica 2 giugno)
Partite di andata e ritorno in caso di parità dopo 180' si qualifica la squadra meglio classificata (quella che gioca in casa)

Partita di andata (29 maggio) Partita di ritorno (2 giugno)
 -Trapani Trapani -
- Piacenza Piacenza -
- Triestina Triestina -
- Pisa  Pisa - 

Finali
(8/9 giugno- 15/16 giugno)
Partite di andata e ritorno in caso di parità dopo 180' stempi supplementari ed eventuali rigori). NON ci sono teste di serie, il sorteggio è integrale

Partita di andata (8 giugno) Partita di ritorno (15 giugno)
- -
Partita di andata (9 giugno) Partita di ritorno (16 giugno)
- -

Nella tabella sottostante, le squadre in ordine di ingresso ai playoff. Per stabilire la gerarchia si fa riferimento in primis al piazzamento finale nel girone (prima colonna) e successivamente al coefficiente (penultima colonna) calcolato con i parametri della Lega per iniformare i gironi al diverso numero di squadre. La Ternana subentrerà come 11esima solo se il Monza vincerà la coppa Italia. In grigio le squadre già eliminate.

Pos. Girone Pos.
Generale
Squadra Punti Coeff Girone
2 1 Trapani 73 77,05 C
2 2 Piacenza 74 75,99 A
2 3 Triestina 67 67,00 B
3 4 Pisa 69 70,86 A
3 5 Catanzaro 67 70,72 C
3 6 Imolese 62 62,00 B
CI 7 Viterbese      
4 8 Catania 65 68,61 C
4 9 Arezzo 64 65,73 A
4 10 Feralpisalò 62 62,00 B
5 11 Pro Vercelli 64 65,73 A
5 12 Potenza 57 60,16 C
5 13 Monza 60 60,00 B
6 14 Siena 63 64,70 A
6 15 V. Francavilla 55 58,05 C
6 16 SudTirol 55 55,00 B
7 17 Carrarese 62 63,68 A
7 19 Ravenna 55 55,00 B
7 18 Reggina 52 54,88 C
8 20 Pro Patria 57 58,54 A
8 22 Vicenza 51 51,00 B
8 21 Monopoli 48 50,66 C
9 24 Novara 50 51,35 A
9 23 Casertana 48 50,66 C
9 25 Sambenedettese 50 50,00 B
10 26 Rende 47 49,61 C
10 27 Fermana 47 47,00 B
10 28 Alessandria 45 46,22 A
massimo.corsini