Italiaonline, salta il tavolo azienda-sindacati

Navacchio
Sabato, 5 Novembre 2016

Rimane nebulosa la vicenda Italiaonline, leader nel settore delle comunicazioni digitali, che di recente si è fusa con Seat Pagine Gialle e mette a rischio circa 700 posti di lavoro, 8 dei quali nella sede di Navacchio presso il Polo Tecnologico.

Era previsto per il 4 novembre presso il Ministero per lo sviluppo economico un ulteriore tavolo di confronto fra l’azienda ed i sindacati, ma la trattativa, che sembrava ben avviata dopo il confronto del 26 ottobre scorso, ha subito un brusco stop di fronte all’intransigenza di Italiaonline che intende procedere con la cassa integrazione a  5 giorni al mese per 400 dipendenti e con la cassa integrazione a zero ore per 300 lavoratori, oltre a 100 esodi incentivati che vanno ad aggiungersi ai 700 lavoratori cassintegrati per 24 mesi di ripetibile per i due anni successivi.

L’azienda inoltre intima ai sindacati, e quindi ai lavoratori di trovare un accordo, detto armonizzazione, sul contratto di secondo livello fra i dipendenti provenienti dal settore grafico e quelli provenienti da quello digitale entro il mese di febbraio 2017 altrimenti tutti gli accordi fino ad allora esistenti verranno disdettati

I sindacati reputano queste condizioni inaccettabili ed al momento non é previsto nessun ritorno al tavolo delle trattative per un nuovo confronto.

massimo.corsini