Liberi e Uguali attacca la giunta sul caso Logli

Cascina
Sabato, 31 Marzo 2018

La revoca delle deleghe a Gino Logli (leggi qui) e la conseguente decadenza da assessore è ovviamente al centro della discussione politica, Liberi e Uguali interviene sottilineando lo stato di confusione che sta vivendo l'attuale giujnta Ceccardi: "la revoca delle deleghe all'assessore Logli da parte della sindaca Ceccardi, scrivono da Liberi e Ugualinon è un fulmine a ciel sereno, ma l'epilogo di una vicenda oscura riguardante un abuso edilizio e le successive menzogne sia all'interno della giunta comunale sia sulla stampa. Quando un sindaco revoca le deleghe di norma è perché l'assessore non ha più la fiducia del primo cittadino e/o ci sono disaccordi tra i partiti della coalizione".

Nel caso cascinese, prosegue LeU però chi ha perso la fiducia all'interno della giunta è proprio la Ceccardi che in pochi giorni ha visto azzerarsi la propria squadra: è lei che sembra aver comesso un abuso edilizio, ed è sempre lei che sullo stesso abuso ha mentito a tutti. Pertanto è lei che ha perso la fiducia sia dei suoi alleati che dei cittadini cascinesi che l'hanno votata. Questa mossa sembra voler essere una dimostrazione di forza, mentre non è altro che un tentativo disperato di mascherare il crepuscolo della sua avventura. Logli potrà essere allontanato, ma l'abuso e le menzogne rimangono, così come una crisi personale di Ceccardi e di tutto il centrodestra, come dimostra l'imbarazzante consiglio comunale di ieri"

 

massimo.corsini