M5S di Cascina interroga la Sindaca sulla situazione abitativa di Badia

Montione
Lunedì, 5 Febbraio 2018

Il Movimento 5 Stelle di Cascina torna a mettere in evidenza una questione che si trascina da diversi anni e coinvolge uno dei siti storico artistici più belli ed importanjto del territorio cascinese, il complesso della Badia di San Savino in località Montione.

Nel corso degli anni ci sono stati ordinanze di demolizione per abusi, ricorsi ai TAR e ad oggi la vicenda è ancora aperta.

In una interrogazione i Consiglieri Comunali del M5S di Cascina chiedono come intende procedere l'attuale Amministrazione Comunale. Di seguito riportiamo, integralmente, l'interrogazione presentata che andrà in discussione nel prossimo Consiglio Comunale.

 

Interrogazione a risposta orale ai sensi dell’art. 49 del Regolamento del Consiglio Comunale

Oggetto: Situazione edilizia di Badia

I sottoscritti Consiglieri Comunali Claudio Loconsole e David Barontini del Gruppo “Movimento 5 Stelle”

VISTO

  • l’ordinanza dirigenziale n. 14 del 30 giugno 2010, notificata il 3 luglio 2010 ed integrata dall'ordinanza di rettifica n. 19 del 15 luglio 2010, notificata il 20 luglio 2010;
  • le diverse sentenze del TAR Toscana (pubblicate il 01/02/2018) in merito ad altrettante cause contro il Comune di Cascina da parte di privati cittadini per la questione delle irregolarità osservate in alcuni edifici di Via San Donato, località Badia, a seguito di accertamenti eseguiti dall’Ufficio Tecnico comunale e dalla Polizia Municipale

CONSIDERATO CHE

  • il provvedimento impugnato nella parte in cui viene irrogata, ex art. 33, co. 2, DPR n. 380/2001, la sanzione pecuniaria sostitutiva della demolizione, “pari al doppio dell'aumento di valore dell'immobile, conseguente alla realizzazione delle opere” è stato annullato per le motivazioni incluse nelle diverse sentenze;
  • le volontà espresse durante una riunione dedicata a questo tema durante la campagna elettorale delle Amministrative 2016 dall’allora candidato a Sindaco Susanna Ceccardi;

tanto premesso i sottoscritti

INTERROGANO IL SIG.SINDACO E LA GIUNTA COMUNALE per sapere

  • le loro intenzioni circa la risoluzione di tale problema che riguarda un grande numero di famiglie con particolare riguardo alle tempistiche.
luca.doni