Mercoledì 25 luglio Vicopisano commemora la strage della Famiglia Petri

Vicopisano
Martedì, 24 Luglio 2018

In occasione di quel tragico giorno che la comunità di Vicopisano ricorda come la strage del 25 luglio 1944, l'Amministrazione Comunale rinnova e rivive il ricordo di Alberto, Gino e Giulio Petri, uccisi dai soldati, come tante altre persone innocenti e disarmate, nel periodo nazifascista.
 
Tutta la cittadinanza è invitata alla cerimonia che si svolgerà davanti al cippo commemorativo, in località Il Termine in via Butese a Vicopisano, martedì 25 luglio alle ore 18.00, alla presenza del Sindaco Juri Taglioli, della Giunta, di Anpi, di Aned e delle associazioni del territorio.

Alberto, Gino e Giulio sono diventati un simbolo per la comunità vicarese, un monito per le generazioni future, una testimonianza dell’assurdità e dell'ingiustizia della guerra. "L'esercizio della memoria è fondamentale, un dovere etico e morale individuale e collettivo da praticare ogni giorno, affinché una commemorazione sia viva e non diventi mera retorica _ dice il Sindaco Taglioli _ la memoria ci responsabilizza e ci permette di rafforzare valori e principi di rispetto, di umanità e di solidarietà in ogni situazione, quotidianamente. Mai dimenticare perché mai più accadano cose simili. Non si tratta, infatti, solo di ricordare una data, ma di ricordare e far valere qualcosa che dà un senso profondo alla vita per come dovremmo viverla, perché è proprio grazie alla memoria del passato che possiamo fare anche scelte importanti per il presente. E' fondamentale esserci, il 25 luglio e ci saremo, ancora una volta".

Leggi anche: Vicopisano e l'Eccidio della Famiglia Petri. La storia di una famiglia spezzata dalla cieca violenza nazista

Fonte Ufficio stampa Comune di Vicopisano

redazione.cascinanotizie