Nasce il progetto Da. Tur. della Confesercenti Toscana Nord per conoscere i dati sul turismo

PISA e Provincia
Mercoledì, 5 Dicembre 2018

Da quando la gestione delle presenze turistiche è passata dalla Provincia alla Regione non esiste più un servizio aggiornato in tempo reale su numeri di presenze e arrivi a disposizione sia dei Comuni che degli imprenditori del settore turistico. Una lacuna che in questi anni è stata colmata da Confesercenti Toscana Nord che, attraverso il suo Centro assistenza tecnica, ha realizzato un bollettino turistico trimestrale inviato poi alle amministrazioni e agli operatori del settore. “Avere dati aggiornati sui flussi turistici per zone – spiega il responsabile area pisana dell’associazione Simone Romoli – è fondamentale. Per i Comuni per avere un quadro della situazione sul territorio, per gli imprenditori per capire gli andamenti, le provenienze e quindi tarare la propria offerta. Il nostro bollettino è l’unico strumento aggiornato frutto di rilevazioni direttamente sul campo sentendo le strutture ricettive”. Bollettino che adesso l’associazione ha deciso di rendere strumento istituzionale attraverso il progetto “Da.Tur.”. Ancora Romoli. “Le nostre competenze e quindi i nostri dati li mettiamo a disposizione delle amministrazioni comunali con le quali abbiamo stretto accordi. Il primo Comune ad aderire è stato Vecchiano, poi l’Unione dei Comuni della Valdera. Adottando il nostro progetto hanno quindi la possibilità di una rilevazione puntuale e comparata dei flussi turistici sul territorio, di avere dati aggiornati alla fine di ogni stagione e seguire l’andamento dei movimenti”. E proprio per illustrare il progetto e le modalità di rilevazione dei dati, Confesercenti Toscana Nord ha convocato due incontri rivolti propri agli operatori del settore turistico: il primo giovedi 6 dicembre alle 15.30 nei locali dell’Unione Valdera a Pontedera per gli operatori di Pontedera, Bentina, Calcinaia, l secondo a Palaia venerdì 7 dicembre alle ore 18 nella sala consiliare. La conclusione di Marco Ricci, curatore del progetto per Confesercenti Toscana Nord: “Da anni oramai i dati turistici non vengono elaborati con periodicità e con metodologia costante visto che le Province non dispongono più degli uffici statistici e il personale competente è migrato verso altre amministrazioni. Il Centro Assistenza Confesercenti propone ai Comuni un format di raccolta dati presso le strutture ricettive dei territori interessati che permetterà di disporre di statistiche complete e affidabili ogni quattro mesi, rispetto al blocco attuale dei dati ufficiali. Tale servizio è offerto nell'interesse di tutto il sistema turistico in quanto tutti gli operatori lavorano meglio quando hanno un quadro dell'evoluzione del mercato”. 

redazione.cascinanotizie