No della giunta al mercato settimanale in piazza. Spigai per Cambiare: "Cittadini inascoltati"

Buti
Martedì, 2 Ottobre 2018

Che cosa devono fare i Cittadini per essere ascoltati?

La domanda nasce spontanea visto che, per l’ennesima volta, anche la raccolta firme “Riportiamo il mercato in Piazza Garibaldi” non è stata ascoltata dalla giunta. 

Come Lista Civica da più di un anno portiamo avanti questa iniziativa, perché crediamo che la piazza sia il luogo fondamentale della vita del paese in cui si intrecciano storia, cultura, eventi e tradizioni. 

Nel corso dell’ultimo anno e mezzo ne abbiamo sentite delle belle. Le scuse trovate dagli amministratori sono state molteplici e senza senso. Quella che è andata per la maggiore è stata: “è colpa camioncini degli ambulanti che rovinano e sporcano il manto della piazza”. Quando come ben tutti sappiamo la Piazza ospita tutto l’anno eventi, manifestazioni e tantissime altre iniziative, ma non si capisce come mai non ospiti più il mercato settimanale.

La vera e unica motivazione del perché il mercato non può tornare in piazza Garibaldi ce l’ha data il comandante dei vigili rispondendo alla nostra ultima interrogazione: “.. Premesso che l’amministrazione comunale ha previsto di non utilizzare la parte delimitata della piazza in quanto destinata ad uso esclusivo pedonale..”. Da queste parole si evince che è una scelta politica non voler riportare il mercato in piazza Garibaldi. 

La Lista Civica condanna l’atteggiamento di questa giunta nei confronti dei cittadini, in quanto prese di posizioni unilaterali non servono a costruire una politica a favore della collettività e a creare benessere sociale. La politica dovrebbe mettersi al servizio del cittadino, ascoltarlo per comprendere quali siano le priorità da affrontare per creare ricchezza per tutti.

Fonte Ufficio stampa Spigai per Cambiare 2.0

redazione.cascinanotizie