Nuovo sistema di rilevazione delle infrazioni a Migliarino

Vecchiano
Venerdì, 5 Ottobre 2018

Installato all'intersezione di Migliarino regolata da semaforo il nuovo sistema Redvolution per aumentare la sicurezza sulla strada. Dopo la campagna informativa della durata di 60 giorni l'impianto sarà attivo anche per accertare le infrazioni dei conducenti che non rispettando il segnale rosso per la loro corsia.

Un nuovo strumento per la sicurezza degli utenti della strada: si tratta dell'impianto Redvolution che tra 60 giorni sarà attivato sull'intersezione regolata da semaforo di Migliarino anche per accertare le infrazioni dei conducenti che non rispettando il segnale rosso per la loro corsia canalizzata. Su tale intersezione, era già presente dal settembre 2009 il dispositivo VistaRed, che rileva le infrazioni dovute al passaggio del semaforo con il rosso sugli impianti semaforici nelle frazioni di Nodica e Vecchiano. Il nuovo sistema  ha notevolmente migliorato l'efficacia della documentazione fotografica disponibile per gli accertamenti, in quanto la ripresa prodotta, oltre che possedere una risoluzione molto superiore a quella del VistaRed, restituisce una efficacie panoramica della manovra di attraversamento dell'intersezione, in particolare produce una  sequenza video, sia antecedente, che durante, ma anche successiva l'attraversamento della linea d'arresto presente sull'intersezione.

Il Redvolution, che fungerà da opportuno deterrente per i comportamenti scorretti e rocamboleschi tenuti da alcuni conducenti che compiono salti di corsia all’interno dell’area d’intersezione o addirittura pericolosi sorpassi, non rispettando il rosso della lanterna semaforica della propria corsia. 

«Dai filmati messi a disposizione dalla nostra Polizia Municipale è palese che il cambiamento di corsia all'ultimo momento sull'intersezione di Migliarino, il più delle volte si concretizza in un pericolosissimo sorpasso finalizzato a superare una coda, magari per approfittare del verde appena scattato sulla corsia a fianco. Ovvero, si configura come una delle manovre che potenzialmente, più di altre, mette a rischio l'incolumità di svariati utenti della strada, che in quel momento si trovano ad attraversare la stessa intersezione, oppure sono semplicemente fermi in attesa del proprio turno di verde, spiega il Sindaco Massimiliano Angori, per questo motivo, con apposita delibera di Giunta, abbiamo deciso di attivare questo avanzato sistema di rilevamento di immagini all'incrocio migliarinese, affinché serva da deterrente per manovre azzardate che mettono a rischio la incolumità pubblica, dando ai conducenti e soprattutto ai pendolari che attraversano centro abitato di Migliarino un periodo di tempo di 60 giorni, il tempo di durata della campagna informativa, per riflettere sul loro comportamento di guida ed adottare quello corretto» 

«L'impianto sarà dunque completamente attivo anche per l’accertamento anche delle infrazioni per il mancato rispetto del rosso di corsia, a partire dal prossimo 5 dicembre 2018, dichiara il Comandante della Polizia Municipale, dottor Marcello Carraradal monitoraggio effettuato è emerso che ci sono  conducenti che più di altri hanno comportamenti di guida imprudente o addirittura  pericolosa nell’attraversamento dell'intersezione di Migliarino, in particolare quelli che non rispettando il rosso semaforico proiettato dalla lanterna per la propria corsia canalizzata, effettuano l'attraversamento dell'intersezione immettendosi nel flusso di veicoli della corsia a fianco, compiendo, talvolta, spericolate manovre di sorpasso all'interno dell’area d'intersezione. Una violazione quest’ultima che non può essere accertata in automatico per l’assenza di apparecchi omologati dal Ministero delle II. e TT. per tale accertamento, ma lo può essere solo attraverso la presenza sull'intersezione degli Organi di polizia Stradale, e con difficoltà, considerata la dinamicità della violazione. Questo è uno dei motivi per cui si è reso necessario l'installazione ed attivazione di in sistema tecnologicamente avanzato come Redvolution a Migliarino. L'obiettivo è l’aumento della sicurezza a beneficio in primo luogo dei cittadini residenti nella frazione, quindi anche di tutti gli altri, che utilizzano la via provinciale e quindi la Via Aurelia per accedere al territorio comunale»

redazione.cascinanotizie