Palio di Buti 2017 tra passato e futuro. No ai purosangue. Si corre il 22 gennaio, ma il paese si è spaccato sulla decisione [video]

Buti
Giovedì, 29 Dicembre 2016

Il Palio di Buti 2017 sarà corso da cavalli mezzosangue.

Il paese, però, da giorni si è spaccato sulla decisione presa di non modificare la tradizione e correre domenica 22 gennaio 2017.

Da una parte, c'è chi avrebbe preferito spostare in avanti la data del palio per dare modo alle contrade di adeguarsi alla decisione ministeriale che vieta l'utilizzo dei purosangue, altri, invece, in contrasto con l'Associazione Palio delle Contrade di Buti, si sono allontanati dalla manifestazione in aperta polemica.

Tra le impressioni raccolte giovedì 29 dicembre 2016 in piazza Garibaldi (vedi il video allegato), centro nevralgico del piccolo borgo, in molti, soprattutto i più giovani, hanno voluto rimarcare la bontà della decisione presa di proseguire la tradizione e di dare a Buti e a tutti butesi, l'opportunità di festeggiare ancora una volta l'arrivo di uno dei più antichi palii d'Italia.

Questa la comunicazione ufficiale sulla decisione presa: "A seguito del Consiglio tenutosi nella serata di ieri, il Seggio delle Contrade di Buti, presieduto dal Presidente Lorenzo Caturegli, ha deliberato che la disputa del Palio avverrà in data Domenica 22 Gennaio 2017, come da tradizione. Vi preghiamo di continuare a seguire la nostra Pagina Ufficiale per rimanere sempre aggiornati sul programma degli eventi legati alla Festa di Sant'Antonio Abate" (visita la pagina facebook del Palio di Buti).

In ultima istanza abbiamo intervistato Lorenzo Caturegli, presidente dell'Associazione Palio delle Contrade di Buti (vedi il video allegato) che ci ha spiegato i motivi alla base della decisione presa.

 

Clicca sul link sottostante per vedere da tablet o smartphone il video con le impressioni dei butesi

https://www.youtube.com/watch?v=rbXgLJEdSHI&feature=youtu.be

Clicca sul link sottostante per ascoltare l'intervista a Lorenzo Caturegli presidente del Palio di Buti

https://www.youtube.com/watch?v=vBYfyiB2YOw&feature=youtu.be

carlo.palotti