"Premio Elisabetta Paoletti" sabato 15 a Bientina la cerimonia di premiazione

Cultura e Tempo Libero
Bientina
Mercoledì, 12 Giugno 2019

Si terrà sabato 15 giugno, alle ore 10,30, la quinta edizione del concorso nazionale “Elisabetta Paoletti”, dedicato alla memoria della dottoressa che è stata vice segretario comunale e responsabile del servizio Affari generali e legali dell’ente ed è scomparsa prematuramente il 24 aprile 2009. Lo scopo del concorso è quello di tenerne sempre vivo il ricordo ed onorare le sue qualità umane, professionali e morali. Quest’anno è stata scelta per l’evento una cornice particolare: la villa comunale Pacini. È qui, infatti, che si terrà la cerimonia di premiazione.

Il premio consiste nell’erogazione di una somma di 4.000 euro in favore di coloro che abbiano conseguito, nell’anno solare 2016, una laurea magistrale in giurisprudenza discutendo una tesi su temi riguardanti le funzioni degli enti locali nel quadro della riforma della Pubblica amministrazione, sotto il profilo giuridico, organizzativo, economico e finanziario.

«A ricordare la dottoressa Elisabetta Paoletti è una comunità intera, stretta attorno alla sua famiglia per l’esempio morale, umano e professionale che ha rappresentato per il nostro paese – dice il sindaco, Dario Carmassi – Questo appuntamento ricorre da anni ed è uno dei fiori all’occhiello per Bientina, una realtà consolidata e attesa da molte Università non solo toscane ma di tutta Italia. È bello pensare che un futuro professionista della pubblica amministrazione possa muovere i primi passi grazie a questo premio, che vuole rappresentare il trampolino di lancio verso il mondo del lavoro».
Quest’anno i partecipanti sono stati in tutto cinque. La commissione, composta dal dottor Andrea Marchetti (dottorato di ricerca all’Istituto Sant’Anna scuola universitaria superiore), dal dottor Riccardo Masoni (Segretario comunale) e dalla dottoressa Veronica Stelitano (Responsabile P.O. area affari generali e legali) ha esaminato i lavori degli studenti per assegnare il premio a quello considerato migliore. 
A risultare vincitore di questa edizione è stato il dott. Nicolò Paolo Alessi, dell’Università degli studi di Torino, con la tesi: “La pubblica amministrazione e il principio costituzionale del buon andamento”.
 

redazione.cascinanotizie