San Giuliano, in manette un uomo di 31 anni

Giovedì, 12 Luglio 2018

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Stazione di San Giuliano Terme hanno arrestato un italiano 31enne per tentata estorsione, lesioni personali in concorso e minaccia, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal Giudice delle Indagini Preliminari di Pisa, su richiesta della Procura.

L'uomo finito in manette è il terzo uomo che lo scorso 23 marzo, unitamente a due fratelli italiani di 37 e 39 anni, in Corso Italia, aveva tentato una violenta estorsione nei confronti di due mendicanti, colpiti con calci e pugni, nel tentativo di farsi cedere la metà dell’elemosina ricevuta in strada.

Le indagini avevano permesso inizialmente di indentificare i due fratelli, destinatari di misura cautelare eseguita lo scorso 23 maggio; gli accertamenti successivi, svolti con un meticoloso lavoro di ricostruzione dei movimenti del terzetto attraverso i vari impianti di video-sorveglianza e preziose testimonianze, hanno consentito la raccolta di un puntuale e consistente quadro indiziario nei confronti del terzo soggetto, che dopo le formalità di rito, è stato accompagnato agli arresti domiciliari presso la propria abitazione

massimo.corsini