San Prospero, il pallaio del Bar Gigi torna a nuova vita. Al via il nuovo campionato a squadre e i tornei di bocce per singoli e coppie

San Prospero
Martedì, 29 Novembre 2016

Torna a nuova vita, anche se non era mai morto, il pallaio del Bar Gigi, a San Prospero, nel comune di Cascina.

Da lunedì 21 novembre, dopo tanti anni di assenza, la storica struttura ospita un campionato a sei squadre. In pista, la sera dopo cena, due formazioni del Bar Gigi (A e B), il Vicopisano, il Romito, il Capannoli e una rappresentativa di Guasticce.

Nei lunghi pomeriggi della franzione cascinese, invece, il pallaio accoglie come sempre appasionati delle bocce provenienti da tutto il circondario con tornei per singoli e a coppie.

Corradina Franza e Umberto Carducci da vent'anni sono proprietari del Bar Gigi e nel tempo, con il passare delle mode, avevano trasformato il pallaio ospitato nel retro del locale, in sala giochi.

In provincia di Pisa, però, di pallai ce n'erano sempre meno (a Vicopisano il pallaio del circolo l'Ortaccio è stato abbattuto pochi anni fa, mentre l'unica struttura ancora attiva era rimasta a Montecalvoli ndr) e per giocare a bocce, gli appassionati erano costretti a girovagare o a migrare in provincia di Livorno.

Poi la famiglia prese la decisione di rilanciare le attività del pallaio e fin da subito, San Prospero tornò meta di punta del circuito bocciofilo provinciale.

Dato il grande afflusso di utenti e la storica vocazione nel campo delle attività ludiche del Bar Gigi (nel bar ha sede una squadra di calcio amatoriale Uisp), poco tempo fa Mirko Carducci ebbe l'idea di ripristinare anche l'attività bocciofila agonistica e grazie all'impegno della famiglia (la pista da gioco è stata ristrutturata in resina, il complesso è stato reso più funzionale) il pallaio è tornato agli antichi splendori di un tempo.

"Abbiamo fatto una riunione - spiega al telefono il 25enne Mirko Carducci - e mi sono preso l'onere di organizzare un campionato di bocce a squadre. In tanti non lo credevano possibile, ed invece lunedì scorso siamo tornati in pista con i primi incontri. Ora, l'obiettivo è portare a termine la stagione e poi, se tutto andrà come previsto, già dal prossimo anno allargheremo il numero delle sqaudre iscritte".

La provincia di Pisa, ma anche le provincie vicine, si sono riscoperte vogliose di bocce: "Abbiamo già ricevuto - continua Mirko Carducci - richieste da squadre di fuori provincia (Vada, Stagno e Cecina), ma anche da formazioni delle nostre zone (Montecalvoli, Santa Maria a Monte). Sono convinto - cocnlude - che riusciremo a mettere in piedi un campionato importante. L'umore è alto e durante la prima serata di campionato al pallaio c'era una bella cornice di pubblico. Ora non resta che fare più pubblicità possibile e rialnciare definitivamente il gioco delle bocce".

Per info contattare la pagina facebook del Bar Gigi

carlo.palotti