Vicopisano, lotta dura all'abbandono dei rifiuti. Appostamenti a Caprona, aggredito l'assessore Taccola

Vicopisano
Sabato, 22 Settembre 2018

Lotta dura all'abbandono dei rifiuti.

A Vicopisano gli incivili del rifiuto non danno tregua e nei giorni scorsi, oltre alle normali attività di controllo sul territorio, l'assessore all'ambiente Andrea Taccola ha dovuto fare gli straordinari, rischiando anche il linciaggio da parte di alcuni cittadini colti in flagranza di reato.

A metà settembre, dopo alcune segnalazioni e grazie all'ausilio delle video trappole disseminate dalla polizia municipale del territorio (sono tre), l'assessore Taccola era andato di persona a Caprona, dove da diverso tempo, alcuni cittadini, avevano preso la brutta abitudine di abbandonare l'immondizia presso una campana per la raccolta del vetro.

"Sapevamo che l'abbandono dei rifiuti avveniva sempre intorno alle 10.30 di sera - spiega al telefono l'assessore Andrea Taccola - così mercoledì 11 settembre decisi di appostarmi in attesa. Avevo di fronte a me sia la campana del vetro sita sulla Vicarese, che l'ingresso dell'abitazione dei presunti colpevoli".

Passano i minuti e ad un certo punto la porta della casa si apre.

"Mi avvicinai alla signora - continua Taccola - per farle presente che non era possibile lasciare i sacchi dell'immondizia alla campana del vetro, ricordandole che era attivo il servizio di raccolta su tutto il Comune. Da quel momento iniziarono subito le offese, seguite, poco dopo, dalle rimostranze del figlio, arrivato per fare giustizia dell'uomo che aveva fotografato sua mamma".

La situazione si scalda e nel frattempo, sul posto, arriva anche una pattuglia dei carabinireri di San Giovanni alla Vena.

"Non siamo mai arrivati a contatto - dice Taccola - ma anche con i carabinieri lì presenti, il cittadino ha continuato ad offendermi pesantemente".

Sempre a Caprona, la stessa campana del vetro utilizzata come discarica dalla famiglia poi multata, era usata impropriamente anche da un altro cittadino, anch'esso individuato con le telecamere e poi identificato dalla polizia municipale di Vicopisano.

Pochi giorni dopo il fenomeno dell'abbandono di rifiuti si ripete anche tra Uliveto Terme e Caprona.

Grazie alla segnalazione di alcuni cittadini, questa volta, in piena campagna, erano stati lasciati almeno sei sacchi neri dell'immondizia.

"Arrivato sul posto e avvertita la polizia municipale - racconta Andrea Taccola -, dopo una breve indagine, gli uomini del comando di Vicopisano hanno prontamente individuato il responsabile dell'abbandono. Un ringraziamento particolare va ai due cittadini che mi hanno comunicato l’abbandono. Ciò dimostra che se riusciamo a mettere in campo una collaborazione cittadini/amministrazione comunale, come in questo caso, qualche risultato lo otteniamo".

carlo.palotti