Vince l'Avellino 1 a 0. Seconda sconfitta consecutiva all'Arena e playout a +5

Lunedì, 17 Aprile 2017

Che nessuno dica che al Pisa manchi il cuore. Però, dopo 36 giornate e la seconda sconfitta consecutiva in casa (dopo il pareggio di Perugia), davanti le altre allungano, mentre i nerazzurri, restano fermi a quota 32, a -4 dalla Ternana e -5 dal Vicenza quart’ultimo. All’Arena Garibaldi va in scena il copione della stagione, con una squadra volitiva, poco capace di creare in attacco e molto sfortunata (vedi l’azione del gol da tre punti dell’Avellino). A Trapani non ci sarà Lisuzzo ammonito e sotto diffida.

Gattuso mantiene il 4-3-3. Tornano in campo dal primo minuto Golubovic, Milanovic, Angiulli e Masucci. In porta Ujkani, difesa a quattro con Golubovic e Longhi esterni, coppia centrale Milanovic-Lisuzzo. Di Tacchio è il regista di centrocampo, a supporto Verna e Angiulli. In attacco Mannini, Manaj, Masucci.

Walter Novellino schiera il 4-4-2 con in avanti l’ex nerazzurro Eusepi.

Nel primo tempo scende in campo un buon Pisa, propositivo. Al 9’ Lisuzzo si oppone con il corpo alla conclusione di un campano, al 21’ Eusepi è il primo ammonito del match. Il Pisa attacca puntando soprattutto sui cambi di gioco e la spinta degli esterni, con Mannini nuovamente libero di correre a destra. A cavallo del 27’, però, è l’Avellino ad avere la doppia palla del vantaggio, nella seconda, Ujkani si fa trovare pronto e anche se in contro tempo, rimedia alla deviazione di un compagno. Non accade molto e in chiusura (47’), Lasik e Lisuzzo si fanno ammonire per reciproche scorrettezze, con il nerazzurro diffidato, che sarà costretto a saltare il match di Trapani. Sullo sviluppo della punizione successiva Lasik calcia alto da buona posizione e sullo 0 a 0 si rientra negli spogliatoi.

Squadre in campo confermate e al 4’ l’Avellino segna l’1 a 0 con Laverone: pasticcio di Golubovic che si fa saltare da un avversario in area, la difesa nerazzurra sembra liberare, ed invece, l’intervento Di Tacchio, mette il campano in condizione di segnare il vantaggio che gela l’Arena Garibaldi. Il Pisa, a differenze del match con il Cesena, reagisce, anche se la frenesia non aiuta la manovra d’attacco nerazzurra. Al 7’ Gattuso lancia Peralta per Angiulli, al 14’ Castaldo subentra a l’ex Eusepi applaudito dallo stadio. Il Pisa non riesce a sfondare e Gattuso inserisce Cani per Manaj (19’). Ci provano i nerazzurri ma al 20’ è ancora l’Avellino a costruire (fortuitamente) la palla del raddoppio con Lasik, Ujkani si oppone a tu per tu e il risultato non cambia. Novellino cambia Omeonga con D’Angelo, il Pisa si gioca l’ultima sostituzione togliendo Milanovic per Lores Varela. La maggiore mobilità degli avanti nerazzurri concede la palla del possibile pareggio a Mannini (29’), ma il capitano, di destro, alza la mira per un nulla di fatto. Nel quarto d’ora finale il Pisa butta il cuore oltre l’ostacolo e costringe l’Avellino alla difesa estrema e in almeno tre occasioni sfiora il gol. Al 37’, sulla ribattuta corta della difesa irpina, Peralta calcia bene dal limite senza successo; un minuto dopo (38’), Cani mette fuori da posizione defilata. Ci si avvia alla conclusione e senza altre emozioni, dopo quattro minuti di recupero l’Avellino porta a casa una vittoria che fa male.

 

Il tabellino

PISA-AVELLINO: 0-1 (36a giornata serie B)

 PISA (4-3-3): Ujkani; Golubovic, Milanovic (26’ st Lores Varela), Lisuzzo, Longhi; Verna, Di Tacchio, Angiulli (7’ st Peralta); Mannini, Manaj (19’ st Cani), Masucci. A dis. Cardelli, Birindelli, Del Fabro, Lazzari, Gatto, Zammarini. All. Gattuso.

CESENA (4-4-2): Radunovic; Gonzalez, Djimsiti, Jidayi (26’ st Solerio), Perrotta; Lasik, Omeonga (21’ D’Angelo), Moretti, Laverone; Ardemagni, Eusepi (14’ st Castaldo). A dis. Lezzerini, Verde, Belloni, Soumare Sy, Bidaoui, Camara. All. Novellino.

ARBITRO: Piccinini di Forlì (Colarossi-Pagnotta - IV: Minelli)

RETE: st 4’ Laverone.

NOTE. Ammoniti: Eusepi (A), Lasik (A), Lisuzzo (P), Omeonga (A), D’Angelo (A), Moretti (A), Lores Varela (P); angoli: (1-3) 5-5; recupero: 3' + 4’; spettatori: 4085 abbonati, 4261 paganti, 8346 totale, 83532 euro incasso.

 

carlo.palotti