Grandi concerti per Internet Festival: l'11/10 Tin Man and the Telephon e il 12/10 Tony Allen

Cultura e Tempo Libero
PISA e Provincia
Mercoledì, 9 Ottobre 2019

Pisa Jazz torna protagonista delle serate musicali di Internet Festival con due concerti in programma presso il Lumiere di Pisa: venerdì 11 ottobre Tin Man and The Telephone presentano il nuovo album “World Domination volume 1: Furie”; sabato 12 ottobre, il concerto di uno dei padri fondatori dell’afrobeat, il batterista Tony Allen. 

 Venerdì 11 ottobre alle 21:30, Tin Men and The Telephone presentano al Lumiére il loro nuovo album World Domination volume 1: Furie. Molto più che una raccolta di brani, l’album segue una storia di fantascienza, uno sguardo umoristico e provocatorio sul nostro mondo moderno visto attraverso la lente delle “fake news”. “Furie” è l’acronimo di Federal Union for Restoring Intergalactic Equilibrium, una forza di pace aliena inviata sulla Terra per intervenire contro l’ascesa del populismo e rapire leader mondiali dispotici. La musica è una combinazione di jazz acustico e suoni elettronici futuristici, tutti composti attorno ai discorsi di vari politici populisti. È un ritorno all’attivismo e alla politica in jazz.
Come complemento dell’album, Tin Men ha anche lanciato un sito web interattivo: http://tinmendo.com/furie/. I visitatori possono selezionare i leader mondiali da rapire, suggerire qualsiasi leader che potrebbero mancare e ascoltare gli estratti di Furie mentre lo fanno.
Gli uomini di latta si sono fatti un nome con il loro uso all’avanguardia della tecnologia multimediale, così come le loro performance interattive uniche, in cui il pubblico partecipa tramite la loro app per smartphone autonoma Tinmendo http://tinmendo.com
Il pubblico è invitato ad aiutare gli alieni a scegliere i leader mondiali che meritano rapimento e collettivamente compongono un nuovo inno mondiale da far eseguire sul posto dal gruppo musicale. Il Times lo ha descritto in una recensione a 5 stelle come “un concerto del XXI secolo in cui il gadget multimediale e un senso di malizia si combinano per creare qualcosa di fresco e inaspettato. “
 
Sabato 12 ottobre, alle 21:30, in programma sempre al Lumiére, il concerto di Tony Allen con il suo nuovo The Source, album di debutto per la Blue Note.
La storia della leggenda della batteria Tony Allen è quella di un sogno d'infanzia che si è tramutato in realtà. Lui stesso afferma che la realizzazione di The Source, è stata la migliore creazione artistica di tutta la sua vita. E, trattandosi di Allen, non è una dichiarazione casuale: ha 77 anni e almeno 50 di carriera alle spalle, per non parlare degli oltre cento lavori artistici. Il sassofonista Yann Jankielewicz, che ha suonato al suo fianco per quasi un decennio, osserva: "Tony non ha mai suonato la batteria come questa volta. Non ha mai avuto tanta libertà, non ha mai avuto la stessa potenza di oggi”.
The Source è il primo album dell’artista nigeriano, ma di base a Parigi, uscito per l’etichetta Blue Note dopo l’allettante EP  A Tribute to Art Blakey e Jazz Messengers. Blue Note è uno dei nomi più prestigiosi del jazz e The Source riesce a coniugare l’approccio classico al jazz con uno stile assolutamente innovativo. Il jazz qui naviga verso la sua fonte originaria  in Africa, creando un suono che è totalmente accattivante. Traducendolo in termini informatici, vista la peculiarità del festival che ospita il concerto, possiamo dire che siamo davanti al “codice sorgente” della poetica musicale di una vita.
 

redazione.cascinanotizie