I Venerdì in Rocca 2019: musica celtica per il Solstizio d'Estate

Cultura e Tempo Libero
Santa Maria a Monte
Giovedì, 20 Giugno 2019

Concerto di musica celtica e osservazione delle stelle per il Solstizio d’Estate

Il borgo medievale di Santa Maria a Monte ospita il ciclo di iniziative serali denominate I Venerdì in Rocca, rivolto a far conoscere ancor di più il proprio centro storico, tramite eventi culturali finalizzati a colorare le serate estive.

Nel corso delle iniziative in programma nell’Area Archeologica La Rocca ogni venerdì sera dal 14 giugno al 26 luglio, sarà possibile tuffarsi in uno dei colori del panorama culturale.

A partire dalle 21.30 di ciascun venerdì, l’Area Archeologica ospiterà spettacoli teatrali, concerti, conferenze, archeologia, astronomia, visite guidate, presentazioni di libri, in un’offerta eterogenea adatta a chi voglia davvero colorare il proprio tempo libero al fresco della Rocca.

Il 21 Giugno, in occasione del Solstizio d’Estate, saranno installati telescopi in Piazza della Vittoria, a cura dell’Ass. “Isaac Newton”, in collaborazione con il Centro Commerciale Naturale. A partire dalle 20 con partenza ogni ora fino alle 24, i visitatori verranno accompagnati nel centro storico, caratterizzato da postazioni che illustreranno l’evoluzione dell’astronomia nei secoli. Tappa finale sarà l’Area Archeologica “La Rocca”, che ospiterà alle 21.30 il duo musicale La dama e l'unicorno per un concerto con arpa e chitarra intitolato “Alban Heruin - Sulle orme degli antichi Galli”, nel quale saranno eseguiti antichi brani irlandesi e bretoni in lingua gaelica e non solo.

Nato nel 2011, il gruppo ha tenuto più di cento concerti ispirati alla musica celtica e alla riproposizione di brani della tradizione anglo-irlandese e bretone. Nel 2015 è stato scelto come testimonial dalla fondazione benefica Arpa, presieduta dal maestro Andrea Bocelli. Compongono La dama e l'unicorno Anastasia Giusti (voce, arpa celtica, flauto traverso), che dopo aver conseguito il diploma in canto all’istituto Boccherini di Lucca, si dedica alla musica tradizionale nord europea unendola allo studio dell’arpa celtica e del flauto irlandese, e Daniele Ranieri (chitarre), laureato in filosofia e chitarrista acustico, che sta approfondendo il legame tra musica folk e testo.

Nel corso di tutte le serate saranno previste visite guidate gratuite sia all’Area Archeologica sia all’annesso Museo Civico.

La partecipazione alle serate è libera e gratuita.

Per info e approfondimenti 3333495168.

redazione.cascinanotizie