Martedì 24 settembre presentazione del "Corso di danza natura-le"

Cultura e Tempo Libero
Vicopisano
Sabato, 21 Settembre 2019

Martedì 24 settembre dalle ore 18:30 alle ore 20:30 il danzatore Manrico Fiorentini presenterà il corso di danza natura-le., presso il Teatro di Via Verdi a Vicopisano. La lezione è gratuita ed è aperta a chiunque sia interessato.

Insieme ai partecipanti verrà definito l'orario e l'inizio del corso.

E' gradita la prenotazione
Info e contatti: manrico.fiorentini@alice .it
cell. 3357286100

Il corso si propone di introdurre e approfondire la relazione del corpo con lo spazio chiuso, l’ambiente esterno e con altri corpi.

Attraverso la concentrazione e l’ esplorazione coreografica con immagini spesso riguardanti la natura, permette di affinare la consapevolezza del movimento, le diverse velocità del corpo, la sensibilità dell'esterno e dell'interno e la conoscenza dello spazio. Con un indagine rigorosa e dettagliata ci addentriamo in questo paesaggio alla ricerca di una gestualità più autentica, naturale, che vada al di là dei comportamenti stereotipati,del bel movimento fine a se stesso.
L'idea di questo corso è scaturita da una esperienza personale fatta in Giappone un po' di anni fa, uno stage intensivo (Body weather workshop) con il danzatore e coreografo Min Tanaka a cui in buona parte il mio lavoro si ispira.

Il corso è rivolto a tutti,danzatori e non, a chiunque sia interessato a sviluppare il proprio potenziale espressivo con il corpo. 

Il lavoro è strutturato in tre parti:

1) movimenti ritmici e dinamici miranti alla flessibilità, al rafforzamento e all’ancoraggio del corpo

2) atelier di esplorazione e improvvisazione guidata, finalizzate
ad arricchire il vocabolario del corpo ( è prevista almeno una sessione all'aperto)

3) rilassamento e massaggio a coppie 

MANRICO FIORENTINI 
Dopo varie esperienze teatrali, si interessa ad un tipo di ricerca più propriamente legata al corpo ed alle sue energie e potenzialità espressive. Partecipa infatti inizialmente ai seminari del progetto "Corpo-Suono" con la mima-danzatrice Flavia Bucciero, scandagliando le possibilità di relazione tra movimento, spazio e suono ed esibendosi in varie produzioni a carattere nazionale. Entrato in contatto con il gruppo "Company Blu", si interessa anche di contact-improvisation, che studia sotto la guida di Charlotte Zerbay e Rochus Schumcher. Ha partecipato anche ai lavori di improvvisazione di Katy Duck e del violoncellista Tristan Honsinger. In duo con il contrabbassista Corrado Canonici ha partecipato al Festival Ancona 2000.Con lo stesso Canonici si
è esibito alla Conway Hall di Londra nell ambito di una rassegna di musica contemporanea e danza. 
Partecipa a numerosi seminari, in particolare di danza butoh con Yumiko Yoshioka, Karlotta Ikeda, Masaki Iwana, Imre Thorman, Ko Murobushi ma sopratutto dopo un periodo passato in Giappone, ha modo di sviluppare un approccio estremamente personale, tenendo conto degli insegnamenti ricevuti dal grande danzatore Min Tanaka, con il suo lavoro di "Body Weather". Collabora anche con musicisti del jazz contemporaneo e improvvisatori del calibro di Giovanni Canale, Edoardo Ricci, Filippo Monico, Francine Luce, Roberto Bellatalla, Paolo Fresu, Luca Venitucci, Mauro Orselli ed Eugenio Sanna. In particolare con Eugenio Sanna crea un sodalizio artistico scandito da numerose performance di grande rilievo. Insieme all'artista visiva Lorena Sireno, è parte integrante di numerose action- painting. 
Negli ultimi anni viene sempre privilegiata l'improvvisazione radicale e la ricerca delle possibilità di relazione tra movimento,spazio e suono, progetto ideale che
porta avanti tutt'ora, con musicisti e con danzatori. A questo proposito è importante la collaborazione con il danzatore- coreografo statunitense Douglas Dunn e la clarinettista e suonatrice di tarogato Esther Lamneck, per i quali ha tenuto master-classes per danzatori e musicisti della New York University. Attualmente porta avanti il "Laboratorio di danza naturale" per l'associazione di riabilitazione psicosociale L'Alba di Pisa.
Nel luglio del 2013, ha partecipato in duo insieme a Eugenio Sanna, a "Sconfinando 2013", la decima edizione internazionale della rassegna dedicata al butoh e alla danza di confine, di Sarzana. Il 2 agosto 2014 partecipa a IMPROSTREET a La Spezia,rassegna d arte in strada sull'improvvisazione, in duo con il violoncellista Mauro Basilio.Dal 2016 partecipa come danzatore ad alcune performance con musicisti dediti all’improvvisazione in varie location dell’area pisana, incluso il Cantiere S.Bernardo di Pisa e nel 2018 inizia la collaborazione col collettivo di artisti del locale Dada Boom di Viareggio con alcune performance di
impronta sociale.
Negli anni 2018 e 2019 partecipa a seminari di Danza Sensibile condotti dal danzatore Claude Coldy.

redazione.cascinanotizie