Rinviata la 17a Festa dell'amicizia fra i popoli, appuntamento al 2021

Cultura e Tempo Libero
Cascina
Sabato, 25 Luglio 2020

La parrocchia di Casciavola rinuncia all'evento a causa dei problemi legati all'emergenza sanitaria

Con un comunicato gli organizzatori dell'evento arrivato alla 17a edizione spiegano i motivi della rinuncia.

La parrocchia di Casciavola, l’oratorio e la Caritas parrocchiale, hanno valutato l’opportunità di organizzare la 17° festa dell’amicizia fra i popoli.

La festa si sarebbe dovuta tenere nei primi giorni di agosto come succede da 16 anni.

Le condizioni normative derivanti dalla pandemia di Corona Virus, ci costringono a rinunciare alla consueta socialità, tipica della nostra festa.

Voi tutti sapete quanta passione abbiamo messo nell’organizzazione di questo evento negli anni.
Inoltre con il ricavato della festa, oltre a sostenere associazioni esterne del territorio, come abbiamo fatto molte volte, avremmo potuto aiutare l’oratorio; che fa incontrare generazioni di giovani all’ombra di Gesù. Avremmo potuto anche sostenere l’impegno della Caritas verso i più deboli.

Abbiamo considerato queste opportunità!

Avremmo potuto anche farla, suddividendola in più giorni per non creare assembramento, ma non sarebbe stata la stessa cosa.

Poi abbiamo pensato che, se l’avessimo realizzata, avremmo creato un danno ai ristoranti della zona, che hanno subito un pesante colpo dalla chiusura imposta dalle misure di protezione sanitaria. Quindi per evitare di penalizzare ulteriormente queste realtà abbiamo deciso di non effettuarla. Invitandovi a cenare in un ristorante della zona come solidarietà; vi diamo quindi appuntamento all’anno prossimo, nella speranza di potervi incontrare nel prato della chiesa a fare festa con noi.

La parrocchia di Casciavola e tutti i gruppi pastorali.

 

redazione.cascinanotizie