"ScopriAmo Pisa" progetto delle guide turistiche per la città

Cultura e Tempo Libero
PISA e Provincia
Giovedì, 10 Giugno 2021

Settanta itinerari per scoprire Pisa; settanta occasioni per i pisani per conoscere la città. Con la ripartenza ormai in atto e in attesa del ritorno dei turisti stranieri, il Comune di Pisa lancia “ScopriAmo Pisa”

Ciclo di visite guidate rivolto ai propri cittadini per far scoprire loro le bellezze e la storia della città. Il progetto, voluto dall’assessorato al turismo, è realizzato dall’Infopoint di piazza Duomo in collaborazione con le guide turistiche cittadine, associate con AGT Pisa, ConfGuide e Federagit, che potranno così riprendere l’attività interrotta nei mesi della pandemia. Le passeggiate, della durata massima di due ore, saranno tutte gratuite e si svolgeranno tutti i sabati e le domeniche fino a tutto il mese di dicembre. I primi due appuntamenti mercoledì 16 e giovedì 17, giorno del patrono San Ranieri, saranno dedicati ai “Segreti e misteri di Pisa” (mercoledì 16 giugno, ore 18.00), alla “Pisa nascosta” (giovedì 17, inizio ore 21.00), seguiranno “Galileo e gli scienziati a Pisa (sabato 19, ore 18.00), “Arte in cammino” (domenica 20).

Ogni passeggiata, gratuita per i partecipanti, potrà avere al massimo 25 partecipanti, residenti nel Comune o in caso di posti liberi nei Comuni facenti parte dell’ambito Terre di Pisa. Informazioni e prenotazioni dal sito www.turismo.pisa.it e i Social di “Pisa Turismo” (Facebook, Twitter, Instagram) e tramite l’ufficio delle informazioni turistiche di piazza Duomo (t. 050 550100).

«Le finalità del progetto - dichiara l’assessore al turismo Paolo Pesciatini - sono molteplici. Da un lato affermare, nell’ambito di un contesto ricco di bellezze diffuse unico al mondo, il valore e la professionalità delle nostre guide turistiche, in considerazione del fondamentale ruolo che svolgono nella diffusione della conoscenza del nostro patrimonio identitario, quindi sostenere anche questa categoria duramente colpita dall’emergenza sanitaria e che, soprattutto, da tempo non trova giusta e debita tutela e adeguato riconoscimento da parte delle normative che la riguardano. Inoltre, tutte le iniziative, 70 visite da giugno a dicembre, completamente gratuite, sono rivolte in primis ai nostri concittadini, che desiderino approfondire e vivere il fascino della storia e dei luoghi della nostra città, con lo spirito della scoperta, attraverso itinerari spesso insoliti, studiati anche per rispondere alla necessità che abbiamo di tornare alla socialità, frequentando i nostri luoghi dell’anima. Si comincia a parlare anche di estetica della cittadinanza in quanto dobbiamo sentirci politicamente responsabili della bellezza: cittadino in senso pieno è colui che interagisce con la realtà culturale e ambientale in cui vive e viene chiamato quindi a salvaguardarlo. È, infine, un altro modo per stare con piacere insieme, arricchendoci reciprocamente, attingendo al fuoco della bellezza della nostra città, per diventare testimoni e ambasciatori, sempre più consapevoli e responsabili, del privilegio dell’abitare e custodire una città come Pisa che ogni giorno ci offre una bellezza antica ma sempre nuova».

I rappresentanti delle associazioni delle guide turistiche cittadine hanno espresso ringraziamento all’assessorato al turismo per l’iniziativa e la sensibilità dimostrata nei loro confronti per le problematiche determinate dalla crisi del turismo a causa della pandemia e per l’attenzione verso le criticità di una normativa che non tutela adeguatamente la professionalità delle guide locali.

Il progetto “ScopriAmo Pisa” prevede un ciclo di visite guidate, finanziate dal Comune e gratuite a favore della cittadinanza, per promuovere e valorizzare il patrimonio artistico, storico, paesaggistico e culturale in genere di Pisa attraverso la creazione di itinerari tematici che accompagneranno gruppi di cittadini alla scoperta delle bellezze della città. Tale progetto rientra in una più ampia strategia di sviluppo che l’assessorato al turismo del Comune di Pisa intende avviare e che si basa sull’autenticità e sulla capacità distintiva dell’offerta del nostro contesto territoriale e ambientale. In questa ottica l’accoglienza diviene un elemento distintivo e un valore aggiunto dell’offerta turistica della città, volta a gratificare i visitatori, facendoli sentire accolti in una comunità capace di comunicare loro il patrimonio identitario e di trasmettere l’amore verso il territorio, i valori e le sue specificità. 

L’obiettivo è favorire l’accrescimento, presso i residenti, del senso di appartenenza facendo loro vivere e godere maggiormente il patrimonio storico, artistico, ambientale e paesaggistico, riconoscendone l’altissimo valore storico e artistico con un’assunzione di responsabilità sempre maggiore verso di esso; migliorare la conoscenza dei cittadini verso la città, anche e soprattutto dei luoghi meno conosciuti; far crescere la capacità di accoglienza dei residenti.

Caratteristiche del progetto:
1.    70 visite guidate gratuite a favore dei cittadini residenti a Pisa o, nel caso non si raggiunga il numero complessivo di utenti previsto per ogni visita, dei cittadini residenti nei comuni facenti parte dell’Ambito Terre di Pisa e secondariamente ad altri;
2.    le visite saranno realizzate tutti i sabati e le domeniche a partire da giovedì 16 e venerdì 17 giugno fino al mese di dicembre compreso;
3.    gli orari delle visite saranno orientativamente ore 18.00 e/o 21.00 per i mesi estivi e ore 11.00 e/o 15.00 per i mesi invernali o comunque in orari che possono incontrare il favore del pubblico e consentire la massima partecipazione;
4.    in occasione della XVIII Giornata Nazionale del Trekking Urbano, saranno previste almeno 2 visite per la giornata di sabato 30 ottobre e almeno n. 3 visite per la giornata di domenica 31 ottobre;
5.    informazioni e prenotazioni delle visite saranno rese possibili attraverso i recapiti telefonici e/o email dell’infopoint nel corso dell’orario di apertura dello stesso. Al raggiungimento del numero massimo di partecipanti (indicativamente 25 persone) le prenotazioni, per una determinata data, verranno chiuse.
6.    la durata di ogni visita sarà di almeno 2 ore e prevede un massimo di circa 25 partecipanti o del numero massimo previsto dalla normativa in materia anti-covid. Verranno messe a disposizione a titolo gratuito l’utilizzo di appositi auricolari a favore di ciascun partecipante.
7.    il ciclo di visite sarà volto a valorizzare il patrimonio identitario della città, assicurando la diffusione presso i cittadini della conoscenza dei principali monumenti e attrattori, ma anche dei luoghi meno conosciuti, dei personaggi che vi hanno vissuto, degli aneddoti e delle curiosità. Almeno 1 visita al mese verrà dedicata a famiglie con bambini. Le visite organizzate in occasione della XVIII Giornata Nazionale del Trekking Urbano (30 e 31 ottobre) dovranno seguire il tema della manifestazione scelto per quest’anno: “Una sana follia. Alla scoperta del territorio attraverso i suoi bizzarri personaggi” e potranno essere organizzati in orari diversi da quelli di cui al punto 3 da concordare con la stazione appaltante. 
8.    Le guide sono individuate in collaborazione con le associazioni di Guide turistiche maggiormente rappresentative della Città di Pisa (AGT Pisa; ConfGuide Confcommercio Provincia di Pisa; Federagit Confesercenti Pisa). Le guide prescelte saranno in possesso del tesserino di abilitazione a svolgere l’attività di guida turistica e avranno una conoscenza approfondita della città e del suo patrimonio storico, architettonico, materiale ed immateriale. Ogni visita sarà assicurata da una guida diversa in modo da dare ad un numero più ampio possibile di guide turistiche la possibilità di partecipare attivamente al progetto. Durante lo svolgimento del servizio, la guida turistica sarà dotata di cartellino di riconoscimento.
9.    Le visite saranno promosse sia attraverso i tradizionali canali promozionali sia web che cartacei sia attraverso l’attivazione di specifiche sinergie nel territorio grazie alla rete di servizi attivi e gestiti direttamente dal Consorzio CO&SO a cui è stato affidato il servizio.  Saranno realizzate locandine e il servizio verrà veicolato inoltre attraverso: canali social Pisa Turismo, sito web https://www.turismo.pisa.it, le pagine Social esistenti delle associazioni di guide turistiche coinvolte, gli uffici di informazione e accoglienza turistica del territorio comunale, i canali del Consorzio CO&SO tramite i propri siti internet e canali social attivi.
10.    La gestione delle prenotazioni e la richiesta di informazioni sarà gestita dall’Infopoint. Il canale che verrà attivato per la prenotazione sarà una Landing page su web con descrizione delle visite guidata, del calendario dove l’utenza troverà un form per la prenotazione (nominativo, telefono, residenza, mail). Ogni giorno con orario 10-18 saranno disponibili i seguenti canali di comunicazione: telefono, mail, e Social network. Gli addetti alla segreteria telefonica si occuperanno di supportare gli utenti nella registrazione tramite web e di fornire i dettagli della visita (orario, luogo di ritrovo, durata ecc..).
11.    Modalità rispetto della normativa in materia anticovid: La Guida sarà equipaggiata di dispositivi di sicurezza sanitari (gel disinfettante e mascherina) per sé e per emergenza per il gruppo, almeno 3 paia di mascherine monouso; La Guida igienizzerà le mani ad inizio e fine attività e ogni volta possibile durante l’attività avendo con sé gel o spray igienizzante; La Guida si accerta in fase di sopralluogo che il percorso non presenti necessità certa di contatto fisico con i partecipanti per il superamento di eventuali passaggi critici; Gli utenti alfine del mantenimento delle distanze previste saranno dotati di auricolari (igienizzati); Sulla Landing page saranno presenti le linee guida anticovid previste per le visite guidate. Agli utenti sarà richiesto, in fase di prenotazione, la presa visione delle stesse; Il numero massimo dei partecipanti garantirà la distanza interpersonale prevista dalla normativa vigente; La guida durante l’escursione vigilerà sul mantenimento della distanza minima e sull’uso della mascherina. 
12.     Il ciclo di visite valorizzerà il patrimonio della città sotto tutti i suoi aspetti identitari, storici e culturali. Numerose saranno le tematiche che di volta in volta saranno presentate secondo l’ideazione e la realizzazione del presente progetto, che è stato pensato per essere riproposto nel tempo con itinerari condivisi e diversificati.
 

redazione.cascinanotizie